LTOTests

Rischio Cardiovascolare

Nome ufficiale: Stima del Rischio Cardiovascolare
Ultima Revisione: 08.02.2021
Ultima Modifica: 26.07.2021

Revisore:

Aldo Clerico, Scuola Superiore Sant’Anna, Fondazione CNR-Regione Toscana G. Monasterio, Pisa

E’ un gruppo di esami e di fattori che indicano la probabilità di un individuo di sviluppare un evento cardiovascolare come l’infarto o l’ictus. Questo insieme di dati è stato ridefinito per indicare il grado di rischio: borderline, moderato o elevato.

I più importanti indici del rischio cardiaco riguardano la storia clinica del paziente:

  • Età
  • Storia familiare
  • Peso
  • Fumo
  • Pressione arteriosa
  • Dieta
  • Esercizio fisico
  • Diabete
  • Patologia cardiovascolare pre-esistente o precedente infarto

Alcuni esami di diagnostica per immagini vengono utilizzati per la valutazione del rischio cardiaco. Quelli non invasivi includono, ad esempio, l’elettrocardiogramma (ECG) o il test da sforzo, noto anche come stress test elettrocardiografico o test da stress metabolico. Gli esami invasivi includono l’angiografia/arteriografia e la cateterizzazione cardiaca. Questi ultimi possono essere utilizzati per valutare la presenza di malattie cardiovascolari (CVD) o, in pazienti con segni e sintomi di CVD, a scopi diagnostici e non per la valutazione del rischio.

Il profilo lipidico è l’esame su sangue più importante per la stima del rischio cardiovascolare.

Domande Frequenti

Come viene usato il profilo lipidico?

Il profilo lipidico è utilizzato come supporto nel determinare il rischio individuale di patologia cardiaca e nel prendere decisioni circa il trattamento più indicato per i soggetti borderline o ad alto rischio. I risultati del profilo lipidico sono valutati insieme ad altri fattori di rischio delle patologie cardiache, al fine di sviluppare un piano terapeutico e di follow-up. In relazione ai risultati e ad altri fattori di rischio, il trattamento può coinvolgere cambiamenti nello stile di vita (dieta ed esercizio fisico) o l’uso di farmaci che abbassano i livelli lipidici, come le statine.

Il profilo lipidico include la misura di colesterolotrigliceridi e lipoproteine ad alta densità (HDL-C, colesterolo “buono”) e il calcolo delle lipoproteine a bassa densità (LDL-C, colesterolo “cattivo”). I trigliceridi sono un tipo di lipidi e costituiscono la fonte maggiore di energia per l’organismo.

Alcuni medici utilizzano le linee guida più vecchie (2002) del NCEP Adult Treatment Panel III, che definiscono i valori di riferimento ottimali per tutte le componenti del profilo lipidico come segue:

  • Colesterolo <200 mg/dL (5.18 mmol/L)
  • HDL-C > 40 mg/dL (1.04 mmol/L)
  • LDL-C <100 mg/dL (2.59 mmol/L) - considerato ottimale; le concentrazioni dipendono dal numero e dal tipo di fattori di rischio e dal motivo per cui viene eseguito l’esame
  • Trigliceridi <150 mg/dL (1.70 mmol/L)

Il profilo lipidico comprende anche altri parametri calcolati a partire dai risultati dei test sopra elencati:

  • Colesterolo non HDL (non-HDL-C), calcolato come differenza tra il colesterolo totale e l'HDL-C; considerata la porzione di colesterolo che favorisce maggiormente l’indurimento delle arterie (aterosclerosi)
  • Colesterolo VLDL (VLDL-C), calcolato come trigliceridi/5 (se in mg/dL, o per 2.2 se in mmol/L); questa formula si basa sulla composizione tipica delle lipoproteine a bassissima densità; numerose evidenze indicano il ruolo fondamentale delle VLDL nella formazione delle placche nelle arterie
  • Rapporto colesterolo/HDL, calcolato come il rapporto tra colesterolo totale e HDL-C; un risultato elevato indica un rischio aumentato di sviluppare una patologia cardiaca, mentre un rapporto basso indica un rischio minore.

Fonti

Fonti utilizzate nella revisione corrente

Thygesen K, Alpert JS, Jaffe AS, Chaitman BR, Bax JJ, Morrow DA, et al., ESC Scientific Document Group. Fourth Universal Definition of Myocardial Infarction (2018). Eur Heart J 2019;40:237-69.

Farmakis D, Mueller C, Apple FS. High-sensitivity cardiac troponin assays for cardiovascular risk stratification in the general population. Eur Heart J 2020;41:4050-4056.

Clerico A, Zaninotto M, Passino C, Aspromonte N, Pepoli MF, Migliardi M, et al. Evidence on clinical relevance of cardiovascular risk evaluation in the general population using cardio-specific biomarkers. Clin Chem Lab Med 2020;59:79-90.

Clerico A, Aimo, Passino C. The pathophysiological and clinical relevance of combined measurement of natriuretic peptides and cardiac troponins for risk prediction of incident heart failure in community-dwelling individuals. Eur J Heart Fail 2021;23:403-405.

(9/30/2019) Blood Tests to Determine Risk of Coronary Artery Disease. Cleveland Clinic. Available online at https://my.clevelandclinic.org/health/diagnostics/16792-blood-tests-to-determine-risk-of-coronary-artery-disease. Accessed November 2020.

Baer, J. (2017 August 11). AACE and EAS Lipid Guidelines. American College of Cardiology. Available online at https://www.acc.org/latest-in-cardiology/articles/2017/08/11/08/35/aace-and-eas-lipid-guidelines. Accessed March 2019.

(2016 November 13). Statin Use for the Primary Prevention of Cardiovascular Disease in Adults. US Preventive Services Task Force Recommendation Statement. Available online at https://www.uspreventiveservicestaskforce.org/uspstf/document/RecommendationStatementFinal/statin-use-in-adults-preventive-medication. Accessed November 2020.

Genzen, J. (2018 August, Updated). Atherosclerotic Cardiovascular Disease (ASCVD) Traditional Risk Markers – Cardiovascular Disease Risk Markers (Traditional). ARUP Consult. Available online at https://arupconsult.com/content/cardiovascular-disease-traditional-risk-markers. Accessed March 2019.

Lloyd-Jones, D. et. al. (2017 October). 2017 Focused Update of the 2016 ACC Expert Consensus Decision Pathway on the Role of Non-Statin Therapies for LDL-Cholesterol Lowering in the Management of Atherosclerotic Cardiovascular Disease Risk, A Report of the American College of Cardiology Task Force on Expert Consensus Decision Pathways. JACC v 70 (14) October 2017. Available online at http://www.onlinejacc.org/content/70/14/1785. Accessed March 2019.

Jackson, E. (2017 September 5). 2017 ACC Recommendations for Non-Statin Therapy. American College of Cardiology. Available online at https://www.acc.org/latest-in-cardiology/ten-points-to-remember/2017/09/05/10/03/2017-focused-update-of-the-2016-acc-expert-consensus-nonstatin. Accessed March 2019.

Related Articles

sibioc white

Seguici su:

Farmacia online
© 2024 Labtestsonline. SIBIOC – MEDICINA DI LABORATORIO - Via Libero Temolo 4, 20126 Milano - C.F. 97012130585 - P.I. 06484860967 | Privacy Policy | Cookie Policy | WEB