LTOTests

Acido Metilmalonico (MMA)

Noto anche come: MMA
Nome ufficiale: Acido Metilmalonico
Ultima Revisione: 23.09.2020
Ultima Modifica: 02.05.2021

Revisore:

Dr. Antonio Fortunato, Direttore U.O.C. Patologia Clinica ASUR Marche

In Sintesi

Perchè?

Come supporto alla diagnosi di una carenza lieve o precoce di vitamina B12; come supporto alla diagnosi in età neonatale di acidemia metilmalonica, una rara malattia metabolica ereditaria.

Quando

In pazienti con basse concentrazioni di vitamina B12 e/o con sintomi associati a carenza di vitamina B12, quali intorpidimento, formicolio alle estremità, difficoltà di deambulazione, gonfiore, ingiallimento della pelle e degli occhi; come parte dello screening neonatale.

Il campione

Un campione di sangue prelevato da una vena del braccio oppure mediante una puntura del dito o del tallone (neonati); un campione estemporaneo di urina o un campione di urina delle 24 ore.

La preparazione

Può essere richiesto al paziente di rimanere a digiuno prima di sottoporsi al prelievo. Se viene richiesto un campione estemporaneo di urina, è opportuno non usare la prima urina del mattino

L'Esame

Questo esame misura la concentrazione di acido metilmalonico nel sangue o nell'urina. L’acido metilmalonico (MMA) è una sostanza prodotta dall’organismo in piccola quantità, necessaria per il metabolismo e la produzione di energia.

La vitamina B12 è coinvolta in due reazioni enzimatiche propedeutiche al metabolismo cellulare; infatti, la vitamina B12 promuove la conversione del metilmalonil-CoA (una forma di MMA) in succinil-coenzima A e, insieme all'acido folico, contribuisce a convertire l'omocisteina in metionina.

La diminuzione dei livelli di vitamina B12 è associata all'aumento delle concentrazioni di MMA nel sangue e nell’urina. Pertanto, il riscontro di concentrazioni elevate di acido metilmalonico in questi liquidi biologici è considerato un indicatore sensibile e precoce della carenza di vitamina B12.

Il deficit di vitamina B12 può essere causato da carenze nutritive o da condizioni cliniche che interferiscono con il normale assorbimento a livello gastrointestinale. Se prolungata, la carenza di vitamina B12 può provocare modificazioni delle cellule ematiche, portando ad anemia e produzione di globuli rossi di dimensioni maggiori del normale (macrociti). Inoltre, può causare segni e sintomi di neuropatia, quali intorpidimento e formicolio alle estremità. Nei casi più gravi possono manifestarsi anche disturbi mentali e comportamentali, quali difficoltà cognitive, confusione, irritabilità e depressione. Spesso, concentrazioni aumentate di MMA possono essere riscontrate anche prima della comparsa di modificazioni delle cellule ematiche e di una sintomatologia evidente, anche se alcuni pazienti mostrano subito qualche grado di neuropatia.

La relazione tra MMA e vitamina B12 è nota da più di quarant’anni, tuttavia, tale test non è disponibile ovunque poiché non vi è consenso sulla sua utilità. Poiché la vitamina B12 nel sangue si trova prevalentemente complessata a proteine e non è biologicamente attiva, alcuni esponenti della comunità scientifica ritengono l'MMA una migliore modalità per definire la quantità di vitamina B12 biodisponibile rispetto alla stessa determinazione della vitamina B12 totale. Alcuni esperti propongono l'utilizzo del MMA e dell'omocisteina (anch’essa aumentata in carenza di vitamina B12 o folati) per la determinazione precoce e delle forme più lievi di carenza di vitamina B12. Altri invece ritengono che la maggior parte dei casi più lievi non progrediscono verso forme gravi, quindi risulta di scarsa utilità la loro diagnostica o trattamento.

Come e Perchè

Quali informazioni è possibile ottenere?

Il test dell’acido metilmalonico (MMA) può essere utilizzato come supporto nella diagnosi di una carenza lieve o precoce di vitamina B12. Può essere prescritto da solo o insieme al test dell’omocisteina, come follow-up in pazienti con carenza di vitamina B12.

Attualmente non sono disponibili linee guida ufficiali per lo screening negli adulti asintomatici, ma può essere necessaria la conferma con MMA e/o omocisteina per i pazienti ad alto rischio, quali anziani esposti a carenze nutrizionali, alcolisti, soggetti che seguono diete vegane o vegetariane o che hanno assunto alcuni tipi di farmaci per tempi prolungati, come metformina, inibitori di pompa protonica o antagonisti del recettore H2. La carenza di vitamina B12 dovrebbe essere valutata anche in pazienti oncologici con problemi di malassorbimento gastrointestinale, con carenze nutrizionali o che si sono sottoposti a determinati interventi chirurgici. In generale, la conferma con MMA e/o omocisteina può essere necessaria per stabilire la diagnosi di deficit di vitamina B12. L'MMA è un test altamente sensibile per rilevare la carenza di vitamina B12, risulta più specifico rispetto all'esame dell'omocisteina e, pertanto, viene considerato il test d'elezione per la conferma diagnostica.

Domande Frequenti

Perché viene eseguito il test MMA sui neonati?

Occasionalmente, il test MMA può essere richiesto come supporto alla diagnosi di acidemia metilmalonica, una rara patologia metabolica ereditaria causata dalla presenza di mutazioni genetiche a carico del cromosoma 6. In presenza di tale patologia, infatti, possono essere riscontrati nei neonati livelli da moderatamente a marcatamente elevati di acido metilmalonico.

Neonati con forme acute di acidemia metilmalonica che presentano sepsi, carenze nutrizionali, letargia e vomito, se non sono trattati tempestivamente, possono evolvere verso coma e morte. É opportuno eseguire, oltre al test dell'acido metilmalonico, esami di laboratorio per la misura di chetoni, acido lattico, ammonio, glicemia, conta delle cellule del sangue, C3-acilcarnitina ed acidi organici nell'urina.

L’acidemia metilmalonica colpisce circa 1 neonato su 25.000-100.000. Per questa patologia è previsto un programma di screening neonatale. I bambini affetti, i quali non sono in grado di convertire il metilmalonil-CoA in succinil-coenzima A, non presentano problematiche evidenti alla nascita ma, quando l'organismo richiede il consumo di proteine, manifestano sintomi quali eccessiva stanchezza, vomito, disidratazione, debolezza del tono muscolare, convulsioni, ritardo mentale, ictus ed acidosi metabolica grave. Per maggiori dettagli, visitare la pagina Screening neonatale.

Fonti

Fonti utilizzate nella revisione corrente

LoCicero, R. et. al. (2018 January 19, Updated). Vitamin B12 deficiency anemia. MedlinePlus Medical Encyclopedia. Available online at https://medlineplus.gov/ency/article/000574.htm. Accessed July 2020.

Nagalla, S. and Schick, P. (2019 February 18, Updated). Pernicious Anemia. Medscape Hematology. Available online at https://emedicine.medscape.com/article/204930-overview. Accessed July 2020.

Frank, E. and Straseski, J. (2019 October, Updated). Megaloblastic Anemia. ARUP Consult. Available online at https://arupconsult.com/content/megaloblastic-anemia. Accessed July 2020.

Nelson, S. and Gerstein, B. (2017 December 26, Updated). Methylmalonic Acidemia Brief Overview of Methylmalonic Acidemia. Medscape Neurology. Available online at https://emedicine.medscape.com/article/1161799-overview. Accessed July 2020.

LoCicero, R. (2018 January 19, Updated). Pernicious anemia. MedlinePlus Medical Encyclopedia. Available online at https://medlineplus.gov/ency/article/000569.htm. Accessed July 2020.

Pernicious Anemia. National Heart, Lung, and Blood Institute. Available online at https://www.nhlbi.nih.gov/health-topics/pernicious-anemia. Accessed July 2020.

(© 1995–2019). Methylmalonic Acid, Quantitative, Plasma. Mayo Clinic Laboratories. Available online at https://www.mayocliniclabs.com/test-catalog/Clinical+and+Interpretive/31927. Accessed July 2020.

Related Articles

sibioc white

Seguici su:

Farmacia online Comprare Steroidi - Anabolizzanti Online pharmax-anabolika.com
© 2024 Labtestsonline. SIBIOC – MEDICINA DI LABORATORIO - Via Libero Temolo 4, 20126 Milano - C.F. 97012130585 - P.I. 06484860967 | Privacy Policy | Cookie Policy | WEB