LTOTests

Acido Micofenolico (MPA)

Revisore:

Prof. Antonio D'Avolio - Dipartimento di Scienze Mediche, Università di Torino; Laboratorio di Farmacologia e Farmacogenetica, Torino

In Sintesi

Perché?

Per determinare la concentrazione di acido micofenolico (MPA), un farmaco immunosoppressore, nel sangue allo scopo di monitorarne il dosaggio e prevenirne la tossicità.

Quando?

Non appena si inizia la terapia con micofenolati ed ogni volta che la dose viene cambiata; può essere prescritto dapprima frequentemente, poi ad intervalli regolari; ogni qualvolta si sospettino livelli eccessivi o scarsi di MPA.

Il campione

Un campione di sangue venoso prelevato dal braccio.

La preparazione

No, nessuna.

L'Esame

Questo test misura la quantità di acido micofenolico nel sangue. L’acido micofenolico è il metabolitadel micofenolato, un farmaco somministrato principalmente a coloro che hanno subito un trapianto di cuore, reni o fegato per aiutare a prevenire il rigetto, e secondariamente alle persone affette da alcuni tipi di malattie autoimmuni.

Di norma, il sistema immunitariodi una persona difende l’organismo contro le infezionioperate da virus, batterie parassiti, ed è in grado di distinguere i componenti estranei dai propri. Esso però, riconosce anche un organo trapiantato come estraneo e lo attacca. Nelle malattie autoimmuni, il sistema immunitario attacca erroneamente le cellule ed i tessutidel proprio organismo, danneggiando e infiammando i tessuti.

L’acido micofenolico appartiene ad un gruppo di farmaci in grado di sopprimere il sistema immunitario (immunosoppressori) ed aiuta a prevenire il rigetto degli organi, l’infiammazione dei tessuti, ed i danni tissutali. Agisce inibendo la formazione di un enzimanecessario alla produzione delle cellule immunitarie chiamate linfocitiT e linfociti B. Questo provoca una diminuzione della funzionalità del sistema immunitario e della produzione di anticorpi, riducendo la risposta immunitaria dell’organismo agli organi trapiantati o alle proprie cellule e tessuti.

Il micofenolato viene somministrato ai pazienti trapiantati insieme ad altri farmaci immunosoppressori, come la ciclosporinae i corticosteroidi. Nella cura dei disturbi autoimmuni, il micofenolato può essere usato come agente singolo (benché il paziente possa anche assumere altri farmaci). Può essere utilizzato nel trattamento di patologie quali il lupus(in modo particolare se caratterizzato da sintomi renali), le vasculiti, l’artrite reumatoide, le malattie infiammatorie intestinalicome il morbo di Crohn, le infiammazioni oculari come la sclerite, e altre malattie renali o cutanee.

La maggior parte degli immunosoppressori deve essere mantenuta entro un ristretto intervallo diconcentrazione terapeutica. Se la concentrazione di farmaco è troppo bassa, può verificarsi il rigetto dell’organo; se è troppo alta, allora il paziente può sviluppare tossicità. Per il monitoraggio, il prelievo di sangue viene di solito eseguito subito prima dell'assunzione della dose successiva di farmaco, quando lo stesso dovrebbe essere alla sua concentrazione minima. Questo per correlare la concentrazione del farmaco agli eventuali effetti collaterali clinici.

Come e Perchè

Quali informazioni è possibile ottenere?

Il test dell’acido micofenolico (MPA) viene richiesto per misurare la quantità del farmaco nel sangue in persone in terapia, al fine di verificare che essa rientri nell'intervallo di concentrazione terapeutica e sia inferiore alla concentrazione tossica. Il monitoraggio si rende necessario perché l'intervallo terapeutico di questo farmaco è molto ristretto.

Il clinico può richiedere il monitoraggio anche per verificare come e se il farmaco interagisce con altri farmaci assunti in concomitanza. Le persone in terapia con micofenolato in aggiuntaa ciclosporinao tacrolimus, vengono monitorare per tutti i farmaci immunosoppressori.

Domande Frequenti

Quali altri esami potrebbero essere prescritti in corso di terapia con micofenolato?

Poiché il micofenolato può diminuire la quantità di globuli bianchie causare anemia, il clinico potrebbe richiedere periodicamente anche un emocromo. La funzionalità epaticae renalepotrebbe essere monitorata richiedendo periodicamente gli esami relativi, poiché il micofenolato può alterare la funzionalità di questi organi.

Fonti

Fonti utilizzate nella revisione corrente

2019 review completed by Manoj Tyagi, PhD. NRCC, FACB/FAACC, Chief Scientific Officer, Medical Lab Director, Captiva Lab.

(Updated January 2019) PubChem Compound Database; CID 446541 Mycophenolic Acid. Available online at https://pubchem.ncbi.nlm.nih.gov/compound/44654. Accessed January 24, 2019.

(Revised Nov 2018) U.S. Food and Drug Administration. Draft Guidance on Mycophenolic Acid.

Available online at https://www.fda.gov/downloads/Drugs/GuidanceComplianceRegulatoryInformation/Guidances/ucm082268 Accessed Jan 2019.

Dasgupta A. Monitoring Free Mycophenolic Acid Concentrations in Personalized Immunosuppression in Transplantation, 2016, pp 83-107.

Related Articles

sibioc white

Seguici su:

Farmacia online
© 2024 Labtestsonline. SIBIOC – MEDICINA DI LABORATORIO - Via Libero Temolo 4, 20126 Milano - C.F. 97012130585 - P.I. 06484860967 | Privacy Policy | Cookie Policy | WEB