LTOTests

Test di Coombs Diretto

Revisore:

Dr. Giorgio da Rin; Ospedale San Martino di Genova

Sabrina Buoro; Azienda Socio Sanitaria Territoriale Papa Giovanni XXIII, Bergamo

In Sintesi

Perché?

Per contribuire a diagnosticare la causa della distruzione dei globuli rossi (anemia emolitica); per determinare se è in corso una reazione avversa a una trasfusione; per diagnosticare l’anemia emolitica del neonato.

Quando?

  • Quando il soggetto ha da poco ricevuto una trasfusione e manifesta i segni di una reazione avversa, quali vertigini, dolore alla schiena, urine scure, respiro affannoso
  • quando un neonato mostra i sintomi di un'anemia emolitica del neonato
  • quando il paziente mostra i sintomi tipici di un'eccessiva distruzione dei globuli rossi, quali frequente sensazione di stanchezza, respiro affannoso, mal di testa, pallore, e il curante vuole stabilire se sono associati ad una risposta autoimmune del sistema immunitario (il quale produce erroneamente anticorpi diretti contro i propri globuli rossi).

Il campione

Un campione di sangue prelevato da una vena del braccio.

La preparazione

No, nessuna.

L'Esame

Il test dell’antiglobulina diretto (TDC o Coombs diretto) rileva sulla superficie dei globuli rossi (GR) circolanti nel sangue la presenza di anticorpi, che ne determinano la distruzione. I

GR presentano sulla superficie delle molecole chiamate antigeni. Ogni persona presenta sui globuli rossi i propri antigeni, ereditati dai genitori. Gli antigeni dei globuli rossi identificati più importanti sono gli A, i B e gli 0 e ogni persona può essere di gruppo sanguigno A, B, AB o 0 in accordo con la presenza o l’assenza di questi antigeni. Un altro importante antigene, presente sulla superficie dei globuli rossi è l’antigene D, facente parte del sistema Rh. Se l’antigene D è presente, allora la persona è di gruppo Rh positivo (Rh+), se è assente la persona è di gruppo Rh negativo (Rh-). Per informazioni più dettagliate, visitare la pagina Medicina trasfusionale. Sono inoltre presenti altri antigeni sulla superficie dei globuli rossi, meno conosciuti ma comunque clinicamente rilevanti: Kell, Duffy e Kidd.

Ci sono diverse ragioni per cui gli anticorpi possono attaccare i globuli rossi:

  • Dopo una trasfusione di sangue: se un soggetto riceve una trasfusione di sangue da un donatore che non corrisponde completamente al suo gruppo sanguigno, il suo organismo produrrà anticorpi che riconoscono i GR del donatore come estranei. (Per ulteriori informazioni sui gruppi sanguigni, vedere l'articolo sulla Tipizzazione del sangue). Questi anticorpi attaccano i GR del donatore, distruggendoli. I pazienti che ricevono molte trasfusioni di sangue sono esposti ad una maggior probabilità di produrre tali anticorpi. Se il paziente mostra i sintomi di una reazione avversa dopo una trasfusione, occorre eseguire un TCD per determinare se sono presenti anticorpi diretti contro i GR.
  • Incompatibilità materno/fetale: il figlio può presentare sui suoi globuli rossi degli antigeni ereditati dal padre, che la madre non possiede. La madre può essere esposta a tali antigeni durante la gravidanza o al momento del parto: il sistema immunitario della madre può riconoscere i GR del figlio come estranei, producendo anticorpi diretti contro gli antigeni estranei. Gli anticorpi che attraversano la placenta, passando dal sangue della madre alla circolazione del bambino, attaccano i GR del bambino causando l'anemia emolitica nel neonato (MEN). Questa patologia solitamente non si manifesta durante la prima gravidanza, ma nelle successive, e nell'eventualità che la madre sia di gruppo Rh-negativo e il bambino Rh-positivo. IL TCD viene eseguito sul sangue del bambino per determinare la presenza di anticorpi sulla superficie dei globuli rossi. In passato, la causa più comune di malattia emolitica del neonato era la presenza di anticorpi diretti contro l'antigene Rh; ad oggi, la somministrazione di trattamenti preventivi somministrati alla madre Rh-negativa durante e dopo ogni gravidanza ha contribuito a renderle la MEN infrequente. Attualmente, la causa più comune è l'incompatibilità ABO tra la madre di gruppo O e il figlio. Questo tipo di incompatibilità materno-fetale è generalmente lieve.
  • Malattie autoimmuni e altre patologie: alcuni soggetti producono anticorpi diretti contro  i propri antigeni esposti sulla superficie dei globuli rossi. Questi autoanticorpi possono essere prodotti in presenza di:

 - malattie autoimmuni, come il Lupus

 - neoplasie maligne, quali il linfoma e la leucemia linfatica cronica.

 - infezioni, quali il mycoplasma pneumoniae e la mononucleosi

  • Anemia indotta da farmaci: alcuni farmaci possono indurre la produzione di anticorpi diretti contro i globuli rossi, causandone l'emolisi. Questa patologia può essere causata da alcuni antibiotici, compresa la penicillina, le cefalosporine e la piperacillina. In merito all'assunzione recente di farmaci è opportuno informare il medico che ne valuterà l'interruzione in caso di sospetto di anemia autoimmune indotta da farmaci. I sintomi si risolvono rapidamente dopo l'interruzione del farmaco.

Come e Perchè

Quali informazioni è possibile ottenere?

Il test di Coombs diretto viene utilizzato principalmente per determinare se la causa dell'anemia emolitica sia la presenza di anticorpi diretti contro i globuli rossi. L'anemia emolitica è una patologia caratterizzata dall'eccessiva distruzione dei GR, con conseguente riduzione della loro vita media.

Il test di Coombs diretto può essere utilizzato come supporto alla diagnosi di anemia emolitica del neonato, dovuta ad una incompatibilità sierica tra madre e figlio.

Inoltre, viene eseguito quando si sospetta una reazione avversa a una trasfusione.

Domande Frequenti

E’ possibile ricevere gli anticorpi donando sangue?

No, non si è esposti al sangue di nessun altro, donando il proprio.

Fonti

Fonti utilizzate nella revisione corrente

2019 review performed by Svetlana Dambaeva, PhD, D(ABMLI), Research Assistant Professor, Associate Director Clinical Immunology Laboratory, Rosalind Franklin University of Medicine and Science, North Chicago, IL.

(March 06, 2019) Rh incompatibility. MedlinePlus. Available online at https://medlineplus.gov/ency/article/001600.htm. Accessed June 2019.

Lichtin AE. Autoimmune Hemolytic Anemia. Merck Manual. 2016. Available online at http://www.merckmanuals.com/home/blood-disorders/anemia/autoimmune-hemolytic-anemia. Accessed June 2019.

Hemolytic Anemia. National Heart, Lung, and Blood Institute (NHLBI). Available online at https://www.nhlbi.nih.gov/health-topics/hemolytic-anemia. Accessed June 2019.

(October 21, 2016) JK Karp, KE King. Direct Antiglobulin Testing: Overview, Clinical Indications/Applications, Test Performance. Medscape Reference. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/1731264-overview#a1. Accessed June 2019.

Related Articles

sibioc white

Seguici su:

Farmacia online
© 2024 Labtestsonline. SIBIOC – MEDICINA DI LABORATORIO - Via Libero Temolo 4, 20126 Milano - C.F. 97012130585 - P.I. 06484860967 | Privacy Policy | Cookie Policy | WEB