LTOTests

Gastrina

Noto anche come: Gastrina
Nome ufficiale: Gastrina
Ultima Revisione: 13.04.2018
Ultima Modifica: 13.04.2018

Articolo approvato dal Comitato editoriale di labtestsonline.org ed in corso di revisione da parte del Comitato editoriale italiano

In Sintesi

Perché?

Per rilevare una sovrapproduzione di gastrina, come supporto alla diagnosi della sindrome di Zollinger-Ellison e dell’iperplasia delle cellule G; nel monitoraggio delle recidive del gastrinoma.

Quando?

In caso di ulcera peptica e/o diarrea e dolori addominali che il clinico sospetti essere associati ad un’eccessiva produzione di gastrina; periodicamente nel monitoraggio delle recidive di gastrinoma.

Il campione

Un campione di sangue venoso prelevato da un braccio.

La preparazione

È necessario il digiuno nelle 12 ore precedenti il prelievo, inclusa l’assunzione di caffè e di bevande contenenti caffeina; è richiesto di evitare l’alcol nelle 24 ore precedenti. Potrebbe essere richiesta anche la sospensione dell’assunzione di alcuni farmaci per alcuni giorni prima del prelievo. Tra questi, i farmaci antiacidi, in grado di aumentare i livelli di gastrina, gli antagonisti del recettore H2 (come la cimetidina) e gli inibitori di pompa protonica (come l’omeprazolo).

L'Esame

La gastrina è un ormone prodotto dalle “cellule G”, presenti in un’area dello stomaco chiamata antro. Questo ormone regola la produzione di acidi nello stomaco durante il processo digestivo. Questo esame misura la concentrazione di gastrina nel sangue ed è utile nella valutazione di soggetti che presentano ulcera peptica e/o altri sintomi addominali gravi.

L’introduzione del cibo all’interno dello stomaco stimola la distensione delle pareti dello stesso e quindi il rilascio di gastrina. La gastrina stimola le cellule parietali a produrre acido gastrico. L’aumento dell’acidità consente la digestione del cibo introdotto e inibisce l’ulteriore rilascio di gastrina. Questo sistema a feedback determina la presenza di basse concentrazioni di gastrina nel sangue, in modo particolare a digiuno. Rare patologie, quali l’iperplasia delle cellule G e la sindrome di Zollinger-Ellison (ZE), possono provocare una sovrapproduzione di gastrina e di acido gastrico, che possono portare a un’ulcera peptica, difficile da trattare.

Il gastronoma è un tumore secernente gastrina. La sindrome ZE è causata dalla presenza di uno o più gastrinomi ed è caratterizzata da alti livelli di gastrina, che aumentano ampiamente la produzione di acido nello stomaco e le ulcere peptiche. Più della metà dei gastrinomi sono di tipo maligno, ossia possono diffondersi in altre parti dell’organismo, come il fegato. Anche i tumori piccoli possono produrre grandi quantità di gastrina.

Come e Perchè

Quali informazioni è possibile ottenere?

Il test della gastrina è prescritto principalmente per rilevare un’eccessiva produzione di gastrina ed acido gastrico. Viene richiesto come supporto nella diagnosi dei tumori gastrina secernenti, chiamati gastrinomi, della sindrome di Zollinger-Ellison (ZE) e dell’iperplasia delle cellule G, cellule specializzate dello stomaco responsabili della produzione di gastrina.

Il test della gastrina viene anche utilizzato nel monitoraggio delle recidive dopo la rimozione chirurgica di un gastrinoma.

Nel caso in cui i livelli di gastrina siano moderatamente ma non significativamente elevati e il clinico sospetti che i sintomi possano essere dovuti alla presenza di un gastrinoma, può essere richiesto il test di stimolazione della gastrina. Questa procedura prevede un primo prelievo basale seguito dalla somministrazione di un composto chimico (di solito un ormone chiamato secretina) in grado di stimolare la produzione di gastrina, seguito da altri prelievi effettuati ad intervalli regolari, per la misura della gastrina. Le cause benigne (non tumorali) dei livelli elevati di gastrina non comportano l’aumento della sua secrezione in seguito alla somministrazione di secretina.

Infine, insieme o dopo l’esame della gastrina, può essere richiestala misura del pH gastrico come sostegno alla diagnosi della sindrome ZE.

Domande Frequenti

Cos’è la sindrome di Zollinger-Ellison?

La sindrome di Zollinger-Ellison (ZE) è una rara malattia del tratto gastrointestinale, caratterizzata da ulcere peptiche ricorrenti nello stomaco, nel duodeno e/o nella porzione superiore dell’intestino tenue. Le ulcere sono causate dall’aumento considerevole dei succhi gastrici dovuti alla presenza di elevate concentrazioni di gastrina. Nella sindrome ZE, i livelli elevati di gastrina sono dovuti alla presenza di gastrinomi, tumori producenti gastrina, presenti in genere in corrispondenza del duodeno ma anche nel pancreas e, raramente, in altre parti dell’organismo. Più della metà dei gastrinomi sono di tipo maligno e sono in grado di metastatizzare, colpendo spesso il fegato.

Fonti

Fonti utilizzate nella revisione corrente

U.S. National Library of Medicine. (24 July 2015 updated.) Gastrin Blood Test. Available online at https://medlineplus.gov/ency/article/003697.htm. Accessed March 2017.

Mayo Medical Laboratories.Gastrin, Serum.Available online at http://www.mayomedicallaboratories.com/test-catalog/Clinical+and+Interpretive/8512.Accessed March 2017.

Devkota BP. (17 January 2014 updated.)Gastrin.Available online at http://emedicine.medscape.com/article/2089092-overview#a4.Accessed March 2017.

Healthwise Staff. (9 September 2014 updated.) Gastrin.Available online at http://www.webmd.com/digestive-disorders/gastrin#1.Accessed March 2017.

Pagana, Kathleen D., Pagana, Timothy J., and Pagana, Theresa N. (© 2015). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference.12th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO. Pp 456-457.

Related Articles

sibioc white

Seguici su:

Farmacia online
© 2024 Labtestsonline. SIBIOC – MEDICINA DI LABORATORIO - Via Libero Temolo 4, 20126 Milano - C.F. 97012130585 - P.I. 06484860967 | Privacy Policy | Cookie Policy | WEB