Complemento

Noto anche come: C1; C1q; C2; C3; C4; CH50; CH100
Nome: Attività del Complemento, Proteine del Complemento, Attività totale emolitica del Complemento
Esami associati:

In sintesi

 

Perché fare il test?
Per stabilire se sono presenti difetti o anomalie delle proteine del complemento, tali da favorire l’insorgere di infezioni o aumentare l’attività autoimmunitaria; per monitorare l’attività e la terapia di patologie autoimmuni e di patologie correlate con l’attività del complemento.

Quando fare il test?
In presenza di infezioni microbiche ricorrenti (tipicamente batteriche), di infiammazione o edema senza apparente ragione, o in presenza di sintomi associati a patologie autoimmuni; come supporto al monitoraggio di una condizione acuta o cronica riguardante alterazioni del sistema del complemento.

Che tipo di campione viene richiesto?
Un campione di sangue venoso prelevato dal braccio.

Il test richiede una preparazione?
No, nessuna.


Questo contentuto è stato modificato il22.12.2016