Noto anche come
Vancomicina
Nome ufficiale
Vancomicina
Ultima Revisione:
Ultima Modifica:
27.05.2018.
In Sintesi
Perché Fare il Test?

Per misurare e monitorare i livelli di vancomicina nel sangue.

Quando Fare il Test?

Ad intervalli regolari durante il trattamento con vancomicina.

Che Tipo di Campione Viene Richiesto?

Un campione di sangue venoso prelevato dal braccio.

Il Test Richiede una Preparazione?

No, ma è importante attenersi alle istruzioni fornite riguardanti la cadenza dell’esecuzione del test.

L’Esame

Questo test misura la quantità di vancomicina nel sangue.

La vancomicina è un farmaco antibiotico utilizzato nel trattamento di gravi infezioni causate da batteri Gram-positivi. Sviluppata nel 1950, la vancomicina veniva inizialmente prescritta nel trattamento di pazienti allergici alla penicillina o con infezioni da batteri penicillino-resistenti. Il suo utilizzo era diminuito con l’introduzione di altri farmaci antibiotici come la meticillina ma ha preso nuovamente campo in seguito alla comparsa di alcuni ceppi di stafilococco resistente alla meticillina, come lo Staphylococcus aureus meticillino-resistente (MRSA).

Il monitoraggio dei livelli ematici di vancomicina è particolarmente importante in corso di terapia, la cui efficacia dipende dal mantenimento costante per tutta la sua durata di concentrazioni minime efficaci. Concentrazioni eccessive di farmaco potrebbero causare gravi effetti collaterali, come danni all’udito (ototossicità) o ai reni (nefrotossicità). Il dosaggio e la posologia della vancomicina dipendono da molteplici fattori, inclusa la funzionalità renale, il peso, l’età e l’assunzione di altri eventuali farmaci nefrotossici.
La diminuzione della funzionalità renale può diminuire la clearance della vancomicina con il conseguente aumento della sua concentrazione ematica. Se le concentrazioni ematiche di vancomicina sono troppo basse, il trattamento è inefficace. Il test della vancomicina serve per mantenere l’antibiotico all’interno delle concentrazioni terapeutiche, sufficienti per gli effetti terapeutici ma non tali da determinare la comparsa degli effetti collaterali.

La vancomicina viene somministrata per via endovenosa nel trattamento di setticemia, endocarditi, osteomieliti (infezioni delle ossa), polmoniti e meningiti. Spesso è il farmaco di elezione nel trattamento di infezioni da Staphylococcus epidermidis meticillino resistente e da organismi MRSA, in particolare se associate ad interventi per l’impianto di  protesi valvolari cardiache, protesi dell’anca e cateteri. Talvolta la vancomicina viene somministrata in maniera preventiva prima di particolari interventi chirurgici o procedure odontoiatriche. La vancomicina, se somministrata per via orale, non viene assorbita correttamente; pertanto viene generalmente somministrata per via endovenosa. La vancomicina orale viene prescritta nel trattamento di alcune forme resistenti di Clostridium difficile, la cui sede di infezione è il tratto gastrointestinale e il cui raggiungimento non richiede l’assorbimento e la diffusione nel circolo ematico. La vancomicina viene anche usata nel trattamento di pazienti intolleranti o allergici ai beta-lattamici.

Accordion Title
Come e Perché
  • Come viene raccolto il campione per il test?

    Tramite un prelievo di sangue venoso dal braccio.

  • Esiste una preparazione al test che possa assicurare la buona qualità del campione?

    No, ma è importante attenersi alle istruzioni fornite riguardanti la cadenza dell’esecuzione del test e informare il laboratorista riguardo il momento dell’ultima somministrazione endovenosa dell’antibiotico.

  • Quali informazioni è possibile ottenere?

    Questo esame viene utilizzato nel monitoraggio dei livelli di vancomicina nel sangue. In seguito all’assunzione di vancomicina, si assiste ad un iniziale incremento dei livelli ematici del farmaco, fino al raggiungimento del picco seguito dalla successiva diminuzione della concentrazione.

    Lo scopo del test è di valutare se le il dosaggio e la posologia di vancomicina sono adeguati per il mantenimento delle concentrazioni all’interno della finestra terapeutica. Per questo motivo i prelievi di sangue per la misura della vancomicina ematica vengono generalmente effettuati in modo da valutare le concentrazioni minime e i picchi di concentrazione ematica del farmaco e quindi il suo corretto dosaggio e la velocità di eliminazione. La misura dei livelli minimi viene effettuata su un campione di sangue venoso prelevato subito prima la somministrazione della successiva dose del farmaco, mentre per la valutazione della concentrazione massima viene effettuato un prelievo dopo 1-2 ore dall’ultima somministrazione.

    La misura della concentrazine minima e massima del farmaco viene spesso utilizzata per calcolare la velocità di assorbimento e di eliminazione del farmaco.

  • Quando viene prescritto?

    Non esiste un consenso diffuso sulle tempistiche di esecuzione del test. Alcuni clinici richiedono la misura delle concentrazioni minime di vancomicina ad intervalli di qualche giorno. Altri richiedono la valutazione della concentrazione minima e massima di vancomicina ad intervalli regolari. Altri non ritengono sia necessario monitorare tutti i pazienti, ma solo quelli con un aumentato rischio di sviluppare un danno renale che assumono altri farmaci, che hanno una ridotta funzionalità renale o che non rispondono al trattamento.

  • Cosa significa il risultato del test?

    Le linee guida internazionali raccomandano la sola misura dei livelli di concentrazione minimi di vancomicina, con valori che non devono essere inferiori ai 10 μg/mL e comunque all’interno dell'intervallo terapeutico di 15-20 μg/mL per infezioni significative. Tuttavia, molti clinici utilizzano diverse finestre terapeutiche in base al sito e alla gravità dell’infezione.

    Se i livelli minimi sierici di vancomicina misurati sono al di sopra della concentrazione minima raccomandata, allora il paziente sta ricevendo una quantità sufficiente di farmaco da essere efficace. Nel caso in cui il paziente non risponda al trattamento, allora il clinico può decidere di prolungare la durata del trattamento o riconsiderare anche altre opzioni terapeutiche. Se i livelli massimi di concentrazione sono al di sotto dei livelli massimi raccomandati, allora il paziente trattato ha un minor rischio di sviluppare gli effetti collaterali legati alla nefrotossicità e/o ototossicità, ma potrebbe comunque sviluppare altri effetti collaterali. Le concentrazioni massime potrebbero variare in base alle modalità e tempistiche del prelievo e alle variazioni nella clearance del farmaco.

    Se i livelli minimi e massimi di concentrazione sierica della vancomicina superano i livelli massimi raccomandati, allora il paziente è ad alto rischio di sviluppare nefrotossicità o ototossicità e sarà necessario variare la posologia e il dosaggio del farmaco.

  • C’è altro da sapere?

    La somministrazione per via endovenosa della vancomicina deve avvenire lentamente. Le persone alle quali il farmaco viene somministrato troppo velocemente rischiano di sviluppare una complicanza nota con il nome di “sindrome dell’uomo rosso”, una reazione sistemica istaminica che causa rossore del viso, eruzioni cutanee nella parte superiore del corpo e una diminuzione significativa della pressione sanguigna.

Accordion Title
Domande Frequenti
  • Perché la vancomicina non è usata più comunemente?

    La comunità medica raccomanda l’utilizzo moderato di vancomicina, riservandola a pochi pazienti in modo da limitare la possibile comparsa di microrganismi vancomicina-resistenti. Negli ultimi anni sono infatti emersi dei ceppi intermedi (con sensibilità diminuita alla vancomicina) di Staphylococcus aureus (chiamati VISA e VRSA; Vancomycin Intermediate/Resistant Staphylococcus aureus) e di enterococco.

  • È necessario effettuare il test in caso di assunzione di vancomicina per via orale?

    La terapia orale di vancomicina non viene monitorata poiché solo piccole quantità di vancomicina raggiungono il circolo ematico. Talvolta i pazienti possono sviluppare un’insufficienza renale e può quindi presentarsi la necessità di verificare i livelli ematici di vancomicina.

  • La vancomicina può essere misurata tramite un dispositivo portatile?

    Sebbene alcuni pazienti ricevano la terapia endovenosa di vancomicina tramite un servizio domiciliare operato dal personale sanitario, per il monitoraggio è necessario comunque rivolgersi ad un laboratorio con le attrezzature specializzate. Il personale sanitario che svolge il servizio domiciliare può però effettuare il prelievo prima di somministrare il farmaco e poi consegnare il campione al laboratorio.

  • Esistono altri farmaci in grado di interagire con la vancomicina?

    Alcuni farmaci interagiscono con la vancomicina. Pertanto è necessario comunicare al proprio medico l’assunzione di altri farmaci, in modo particolare di aminoglicosidi, amfotericina B, bacitracina, cisplatino, colistina, polimixina B, o viomicina. Questi farmaci possono aumentare il rischio di sviluppare gli effetti avversi come la nefrotossicità e l’ototossicità. Anche l’assunzione di metotrexato può amplificare gli effetti della vancomicina.

Fonti

Fonti utilizzate nella revisione corrente

Swee Leong Yap, MBBS; Chief Editor: Eric B Staros, MD. Vancomycin Level. Medscape. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/2090484-overview through http://emedicine.medscape.com. Last updated March 16, 2012. Accessed February 4, 2014.

Ben M Lomaestro. Medscape Multispecialty. Available online at http://www.medscape.com/viewarticle/747418_15 throughhttp://www.medscape.comExpert Rev Anti Infect Ther. 2011;9(6):657-667. Accessed February 4, 2014.

Michael J. Ryback et al. Clinical Infectious Diseases.Vancomycin Therapeutic Guidelines: A Summary of Consensus Recommendations from the Infectious Diseases Society of America, the American Society of Health-System Pharmacists, and the Society of Infectious Diseases Pharmacists. Available online at http://cid.oxfordjournals.org/content/49/3/325.long#sec-1 through http://cid.oxfordjournals.org. Published August 1, 2009. Accessed February 4, 2014.

Test ID: VANCT Vancomycin, Trough, Serum. Mayo Clinic. Available online at http://www.mayomedicallaboratories.com/test-catalog/Clinical+and+Interpretive/81592 through http://www.mayomedicallaboratories.com. Copyright 1995-2014. Accessed February 4, 2014.

Vancomycin. Drugs.com. Available online at http://www.drugs.com/cdi/vancomycin.html through http://www.drugs.com. Issue Date: February 5, 2014. February 4, 2014.

Fonti utilizzate nelle precedenti revisioni

Thomas, Clayton L., Editor (1997). Taber's Cyclopedic Medical Dictionary. F.A. Davis Company, Philadelphia, PA [18th Edition].

Phend, C. (2005 September 27). Vancomycin Monitoring Uncommon for Pediatric Patients: Presented at ACCP. Doctor's Guide [On-line information]. Available online at http://www.pslgroup.com/dg/2533B6.htm through http://www.pslgroup.com.

Briceland, L. (2005 October 20). Vancomycin Trough Levels. Medscape, Ask the Experts about Pharmacotherapy [On-line information]. Available online at http://www.medscape.com/viewarticle/514670 through http://www.medscape.com.

Briceland, L. (2005 October 13). Vancomycin Duration of Treatment. Medscape, Ask the Experts about Pharmacotherapy [On-line information]. Available online at http://www.medscape.com/viewarticle/514363 through http://www.medscape.com.

(© 2003). Vancomycin (Vancocin ®), Serum, Peak. Labcorp [On-line information]. Available online at http://www.labcorp.com/datasets/labcorp/html/chapter/mono/td024700.htm through http://www.labcorp.com.

(1999 June 15). Vancomycin (Systemic). MayoClinic.com [On-line information]. Available online at http://www.mayoclinic.com/health/drug-information/DR202590 through http://www.mayoclinic.com.

Darko, W. et. al. (2003 June 17). MississippiMud No More: Cost-Effectiveness of Pharmacokinetic Dosage Adjustment of Vancomycin to Prevent Nephrotoxicity. Medscape from Pharmacotherapy 23(5):643-650 [On-line information]. Available online at http://www.medscape.com/viewarticle/455754 through http://www.medscape.com.

Middlebrooks, M. (2003 September 22, Revised). Vancomycin Monitoring Protocol. LSU Health Sciences Center, Shreveport Department of Pharmacy Services [On-line information]. Available online through http://www.sh.lsuhsc.edu.

(2006 April, Updated). Laboratory Detection of Vancomycin-Intermediate/Resistant Staphylococcus aureus (VISA/VRSA) [On-line information]. Available online at http://www.cdc.gov/ncidod/dhqp/ar_visavrsa_labFAQ.html through http://www.cdc.gov.

Marraffa, J. et. al. (2003 October 14). Vancomycin-Induced Thrombocytopenia: A Case Proven With Rechallenge. Medscape from Pharmacotherapy 23(9): 1195-1198 [On-line information]. Available online at http://www.medscape.com/viewarticle/461407 through http://www.medscape.com/.

Fraser, T. et. al. (2005 October 11). Vancomycin and Home Health Care. Medscape, from Emerg Infect Dis [On-line information]. Available online at http://www.medscape.com/viewarticle/513521 through http://www.medscape.com/.

(1999 June 15, Revised). Vancomycin (Systemic). MedlinePlus Drug Information [On-line information]. Available online athttp://www.nlm.nih.gov/medlineplus/druginfo/uspdi/202590.html.

Keyserling, H. et. al. (2003). Vancomycin use in hospitalized pediatric patients. Medscape from Pediatrics 112(2): e104-11 [On-line information]. Available online at http://www.medscape.com/medline/abstract/12897315?queryText=vancomycin throughhttp://www.medscape.com/.

James, C. and Gurk-Turner, C. (2001 April). Recommendations for monitoring serum Vancomycin concentrations. Baylor University Medial Center Proceedings 14:189-190 [On-line information]. Available online at http://www.baylorhealth.edu/proceedings/14_2/14_2_gurk-turner.html through http://www.baylorhealth.edu.

(Reviewed 2008 September 1). Vancomycin. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online athttp://www.nlm.nih.gov/medlineplus/druginfo/meds/a604038.html. Accessed April 2010.

Goodman, A. (2009 November 5). New Highly Virulent Strain of Vancomycin-Resistant MRSA Carries High Mortality Rate. Medscape Medical News [On-line information]. Available online at http://www.medscape.com/viewarticle/711869 throughhttp://www.medscape.com. Accessed April 2010.

(Updated 2010 March 1). Vancomycin (Intravenous Route, Injection Route). MayoClinic.com. [On-line information]. Available online at http://www.mayoclinic.com/health/drug-information/DR601965 through http://www.mayoclinic.com. Accessed April 2010.

Levison, M. (Revised 2009 July). Vancomycin. Merck Manual for Healthcare Professionals [On-line information]. Available online at http://www.merck.com/mmpe/sec14/ch170/ch170q.html#sec14-ch170-ch170p-432 through http://www.merck.com. Accessed April 2010.

Check, W. (2009 July). Vancomycin targets—tactics for tough foe. CAP Today. [On-line information]. Available online throughhttp://www.cap.org. Accessed April 2010.

Wu, A. (© 2006). Tietz Clinical Guide to Laboratory Tests, 4th Edition: Saunders Elsevier, St. Louis, MO. Pp 1508-1509.

Vancomycin Therapeutic Monitoring: Review and Recommendations from the ASHP, IDSA and SIDP Task Force. Am J Health-Syst Pharm. 2009; 66:82-98. Available online at http://www.ajhp.org/cgi/content/full/66/1/82 through http://www.ajhp.org. Accessed July 2010.