Noto anche come
LDH
Nome ufficiale
Lattico deidrogenasi, Lattato deidrogenasi
Ultima Revisione:
Ultima Modifica: 04.01.2018.
In Sintesi
Perché Fare il Test?

Per determinare la presenza di patologie (es. sangue o fegato) che causano danno tissutale, e per monitorarne il decorso; per fare la stadiazione, determinare la prognosi e/o la risposta al trattamento di alcuni tipi di tumore; per indagini su  liquidi biologici (diversi dal sangue)

Quando Fare il Test?

Insieme ad altri esami, quando il medico sospetta che il paziente abbia una patologia acuta o cronica che causa distruzione tissutale o cellulare; talvolta quando il paziente ha un tumore; quando il paziente ha i sintomi della meningite o ha un accumulo di liquido in una zona specifica del corpo

Che Tipo di Campione Viene Richiesto?

Un campione di sangue prelevato da una vena del braccio. A volte viene eseguita una procedura specifica per raccogliere un campione di liquido in una particolare zona del corpo

Il Test Richiede una Preparazione?

No, nessuna.

L’Esame

La lattico deidrogenasi (LDH) è un enzima coinvolto nella produzione di energia, che si trova in tutte le cellule dell’organismo, con concentrazioni più alte a livello del cuore, del fegato, dei muscoli, dei reni, dei polmoni e delle cellule del sangue; anche i batteri producono LDH. Questo esame misura la concentrazione di LDH nel sangue o in altri fluidi corporei.

LDH nel sangue

Solo una piccolo quantità di LDH è misurabile nella porzione liquida del sangue (siero o plasma). LDH è rilasciato dalle cellule nel siero quando sono danneggiate o distrutte. Perciò l’LDH è un marcatore non specifico della presenza di danno tissutale. Di per sé non può essere usato per determinare le cause o la localizzazione del danno. Però può essere usato insieme ad altri esami del sangue come supporto nel valutare e/o monitorare patologie (ad esempio del sangue e/o del fegato) che portano a danno tissutale.

LDH negli altri liquidi biologici

A volte quando c’è un danno, un’infiammazione o un’infezione in una specifica parte del corpo come cervello, cuore o polmoni, si accumula liquido o i suoi costituenti cambiano. La concentrazione di LDH presente nel liquido può essere utile nel determinare la causa. Ad esempio l’LDH è alto tipicamente nel liquor di pazienti affetti da meningite batterica. Il test dell’LDH può essere usato, insieme ad altri esami, per capire se l’accumulo di liquido (ad esempio intorno al cuore o ai polmoni o nella cavità addominale) è dovuto ad un danno o ad un’infiammazione (essudato) o ad uno squilibrio di pressione all’interno dei vasi e alla concentrazione di proteine nel sangue (trasudato). La sezione Analisi dei liquidi biologici fornisce una lista di liquidi biologici valutabili usando l’esame dell’LDH.

Accordion Title
Come e Perché
  • Come viene raccolto il campione per il test?

    Un campione di sangue viene prelevato da una vena del braccio. A volte viene fatta una procedura specifica per raccogliere un campione di liquido in una particolare zona del corpo (es. liquor, liquido pleurico, liquido peritoneale).

  • Esiste una preparazione al test che possa assicurare la buona qualità del campione?

    No, non è necessaria alcuna preparazione.

  • Quali informazioni è possibile ottenere?

    La lattico deidrogenasi (LDH) è un test non specifico che può essere usato nella valutazione di una serie di patologie e condizioni. L’LDH  è un enzima che si trova nella maggior parte delle cellule dell’organismo (anche nei batteri) ed è rilasciato nella frazione liquida del sangue (siero o plasma) quando le cellule sono danneggiate o distrutte. Perciò l’ LDH è un indicatore generale di danno tissutale e cellulare. La concentrazione di LDH può inoltre aumentare in altri tipi di liquidi biologici (es. liquor, liquido pleurico, ecc.) in presenza di alcune patologie.

    LDH viene misurato su sangue:

    • Come indicatore generale della presenza e della gravità del danno tissutale acutocronico
    • Per determinare e monitorare malattie progressive come l’anemia (incluse l’anemia emolitica e l’anemia megaloblastica) o le infezioni gravi
    • Per supporto nella stadiazione, nella determinazione della prognosi e/o nel monitoraggio del trattamento (es. chemioterapia) di tumori, come i tumori della linea germinale (es. alcuni tipi di tumori testicolari e tumori ovarici), il linfoma, la leucemia, il melanoma e il neuroblastoma
       

    LDH viene misurato su altri liquidi biologici per alcune differenti ragioni:

    • Come supporto nella valutazione del liquor e per distinguere tra meningite batterica o virale
    • Per lo studio di altri liquidi come quello pleurico, peritoneale o pericardico e come supporto per capire se l’accumulo di liquido è dovuto a danno e infiammazione (essudato) o dovuto ad uno squilibrio di pressione all’interno dei vasi e alla concentrazione di proteine nel sangue (trasudato). Queste informazioni sono utili nel guidare il trattamento.
       

    La sezione Analisi dei liquidi biologici fornisce una lista di liquidi biologici valutabili usando l’esame dell’LDH.

  • Quando viene prescritto?
    Su sangue

    L’LDH può essere richiesto, insieme ad altri esami, quando il medico sospetta che vi sia in atto un danno cellulare o tissutale  provocato da una patologia. Se l’LDH è aumentato, allora vengono prescritti altri esami, come ALT, AST o ALP, come supporto nella diagnosi e nella determinazione dell’organo coinvolto. Una volta diagnosticato il problema acuto o cronico, l’LDH può essere misurato a intervalli regolari per monitorarne il progredire e/o la risoluzione.

    La concentrazione di LDH può essere prescritta occasionalmente a seguito di un trauma o un danno muscolare o quando la persona mostra segni e sintomi di anemia emolitica.

    L’LDH dovrebbe essere prescritto a intervalli regolari quando il paziente ha un tumore.

    Su altri liquidi biologici

    Questo esame viene prescritto, ad esempio, quando il paziente mostra segni e sintomi di meningite o quando ha un accumulo di liquido attorno al cuore, ai polmoni o nell’addome.

  • Cosa significa il risultato del test?
    Su sangue

    Concentrazioni elevate di LDH di solito indicano che alcuni tipi di tessuto sono danneggiati. L’LDH aumenta di solito quando inizia la distruzione cellulare, raggiungendo la massima concentrazione dopo un certo periodo di tempo, per poi decrescere.  L’LDH aumenta in varie patologie, proprio a causa della sua ubiquità.

    Un aumento di LDH può essere osservato in:

    Una concentrazione elevata di LDH può indicare che il trattamento per il cancro (es. chemioterapia) non ha avuto successo. Una concentrazione elevata è predittiva di prognosi infausta per questi malati. Nelle persone affette da patologie croniche e progressive, può persistere una concentrazione moderatamente elevata di LDH. Concentrazioni basse o normali di LDH di solito non indicano un problema. Basse concentrazioni possono talvolta essere osservate quando la persona ha ingerito grosse quantità di acido ascorbico (vitamina C).

    Su altri liquidi biologici
    • Liquor, un aumento di LDH indica che la meningite è probabilmente di origine batterica, mentre concentrazioni normali o basse indicano la probabile origine virale.
    • Alte concentrazioni di LDH indicano che nel liquido pericardico, peritoneale o pleurico c’è un essudato, mentre basse concentrazioni indicano il trasudato. Il trasudato è causato di solito da scompenso cardiaco congestizio o cirrosi. L’essudato ha molte possibili cause e di solito richiede test aggiuntivi per determinarne la causa. Per saperne di più su questi esami, leggere le sezioni riportate sopra dei test correlati.
  • C’è altro da sapere?

    Alcuni fattori possono influenzare il risultato dell’LDH senza essere necessariamente causa di preoccupazione. Ad esempio:

    • L’esercizio fisico intenso può causare un temporaneo rialzo di LDH
    • L’emolisi del campione di sangue può causare risultati falsamente elevate. Questo può succedere se il campione è maneggiato bruscamente, se è conservato a temperature inadeguate o se è stato difficile prelevarlo
    • Se la conta piastrinica è aumentata, l’LDH sierico può essere artificiosamente alto e non riflettere la concentrazione davvero presente
       

    Storicamente il test dell’LDH veniva usato come supporto nel diagnosticare e monitorare gli infarti, ma in questo ruolo è stato largamente rimpiazzato dalla troponina. L’LDH non è specifico per il danno cardiaco e non è più raccomandato per valutare i pazienti con sospetta sindrome coronarica acuta (SCA).

Accordion Title
Domande Frequenti
  • Se il test dell’LDH non è specifico, in che modo potrebbe essere utile?

    L’LDH può essere utile per il medico come campanello d’allarme che indica la presenza di danno cellulare. In modo simile, i test come la proteina C reattiva (PCR) sono indici di infiammazione.

  • E’ possibile fare qualcosa per abbassare l’LDH?

    No, è un indicatore di danno che torna alla normalità quando la patologia si risolve. Se il paziente ha una malattia cronica con conseguente danno tissutale, come può accadere nelle patologie epatiche, allora l’aumentata concentrazione di LDH può persistere.

  • Che cos’è il test degli isoenzimi dell’LDH?

    Il test degli isoenzimi viene prescritto raramente e non è disponibile ovunque. In passato veniva usato come supporto nel diagnosticare e monitorare gli infarti, ma è stato rimpiazzato dalla troponina. Anche se non è un esame di routine, può essere usato per la diagnosi differenziale per determinare quale tipo di organo è danneggiato quando la causa dell’aumento di LDH non è chiara e non può essere determinata usando altri esami specifici.  
    L’LDH esiste in cinque differenti forme chiamate isoenzimi. Anche se c’è qualche sovrapposizione, ognuno dei cinque isoenzimi tende ad essere più concentrato in uno specifico tessuto. In generale, la localizzazione degli isoenzimi è:

    • LD-1: cuore, globuli rossi, rene, cellule germinali
    • LD-2: cuore, globuli rossi, rene (meno concentrato rispetto a LDH-1)
    • LD-3: polmoni e altri tessuti
    • LD-4: globuli bianchi, linfonodi, muscoli, fegato (meno concentrato rispetto a LDH-5)
    • LD-5: fegato, muscoli scheletrici
       

    Determinare quale isoenzima sia elevato nel sangue può fornire degli indizi sulla localizzazione del danno tissutale e/o su quale organo può essere affetto.

Fonti

Fonti utilizzate nella revisione corrente

Gersten, T. (Updated 2012 February 8). Lactate dehydrogenase test. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003471.htm through http://www.nlm.nih.gov. Accessed July 2014.

(© 1995–2014) Lactate Dehydrogenase (LD), Serum. Mayo Clinic Mayo Medical Laboratories [On-line information]. Available online at http://www.mayomedicallaboratories.com/test-catalog/Overview/8344 through http://www.mayomedicallaboratories.com. Accessed July 2014.

Dugdale, D. (Updated 2013 January 26). LDH isoenzymes. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003499.htm through http://www.nlm.nih.gov. Accessed July 2014.

Gardner, T. and Berk, B. (Updated 2013 September 3). Acute Pancreatitis. Medscape Reference [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/181364-overview through http://emedicine.medscape.com. Accessed July 2014.

(Updated 2013 June 3). Acute Pericarditis. Medscape Reference [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/156951-overview through http://emedicine.medscape.com. Accessed July 2014.

Dowshen, S. (Reviewed 2011 March). Blood Test: Lactate Dehydrogenase (LDH). KidsHealth from Nemours [On-line information]. Available online at http://kidshealth.org/parent/system/medical/test_ldh.html through http://kidshealth.org. Accessed July 2014.

Pagana, K. D. & Pagana, T. J. (© 2011). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 10th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO. Pp 603-605.

Clarke, W., Editor (© 2011). Contemporary Practice in Clinical Chemistry 2nd Edition: AACC Press, Washington, DC. Pp 313.

McPherson, R. and Pincus, M. (© 2011). Henry's Clinical Diagnosis and Management by Laboratory Methods 22nd Edition: Elsevier Saunders, Philadelphia, PA. Pp 292-294.

Strimel, W. (Updated 2014 April 27). Pericardial Effusion. Medscape Reference [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/157325-overview through http://emedicine.medscape.com. Accessed July 2014.

Rubins, J. (Updated 2013 November 18). Pleural Effusion. Medscape Reference [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/299959-overview through http://emedicine.medscape.com. Accessed July 2014.

Fonti utilizzate nelle precedenti revisioni

Thomas, Clayton L., Editor (1997). Taber's Cyclopedic Medical Dictionary. F.A. Davis Company, Philadelphia, PA [18th Edition].

Pagana, Kathleen D. & Pagana, Timothy J. (2001). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 5th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO.

Lactate Dehydrogenase. ARUP's Guide to Clinical laboratory Testing [On-line information]. Available online at http://www.aruplab.com/guides/clt/tests/clt_a32b.htm#1140532 through http://www.aruplab.com.

(2002 October 25, Updated). LDH isoenzymes. MEDLINEplus Health Information [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003499.htm.

(2001 November 20, Updated). LDH. MEDLINEplus Health Information [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003471.htm.

Spengler, R. (2002 May 14, Updated). What is lactate dehydrogenase (LDH)? St. Joseph's Hospital, Health Library, Medical Tests [On-line information]. Available online at http://www.sjo.org/library/healthguide/MedicalTests/topic.asp?hwid=tv6793abc through http://www.sjo.org.

Martin, G. (1998 March 9). The Obsolescence of Lactate Dehydrogenase Testing. American Medical Association, Archives of internal Medicine, Editor's Correspondence, Vol. 158 No. 5 [On-line information]. Available online at http://archinte.ama-assn.org/issues/v158n5/ffull/ilt0309-4.html through http://archinte.ama-assn.org.

Spengler, R. (2002 May 14, Updated). Cardiac Enzyme Studies. WebMD [On-line information]. Available online at http://my.webmd.com/printing/article/1675.55521 through http://my.webmd.com.

Lactate dehydrogenase isoenzymes test. Hendrick Health System, AccessMed Health Information Library [On-line information]. Available online at http://www.hendrickhealth.org/healthy/00054240.html through http://www.hendrickhealth.org.

Lactate dehydrogenase test. Hendrick Health System, AccessMed Health Information Library [On-line information]. Available online at http://www.hendrickhealth.org/healthy/00054250.html through http://www.hendrickhealth.org.

Pagana, Kathleen D. & Pagana, Timothy J. (© 2007). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 8th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO. Pp 581-582.

Clarke, W. and Dufour, D. R., Editors (2006). Contemporary Practice in Clinical Chemistry, AACC Press, Washington, DC. Chapter 23 Laboratory Diagnosis of Liver Disease, Pp 269 - 279.

Wu, A. (2006). Tietz Clinical Guide to Laboratory Tests, Fourth Edition. Saunders Elsevier, St. Louis, Missouri. Pg 652.

(2007 March 13, Updated). LDH. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003471.htm. Accessed on 7/9/07.

Vorvick, L. and Zieve, D. (Updated 2009 March 14). LDH isoenzymes. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information] Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003499.htm. Accessed October 2010.

Vorvick, L. and Zieve, D. (Updated 2010 March 21). Lactate Dehydrogenase Test. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information] Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003471.htm. Accessed October 2010.

Shaffer, E. (Revised 2009 June). Testing for Hepatic and Biliary Disorders, Laboratory Tests. Merck Manual for Healthcare Professionals [On-line information] Available online at http://www.merck.com/mmpe/sec03/ch023/ch023b.html through http://www.merck.com. Accessed October 2010.

(© 1995-2010). Unit Code 8344: Lactate Dehydrogenase (LD), Serum. Mayo Clinic, Mayo Medical Laboratories [On-line information] Available online at http://www.mayomedicallaboratories.com/test-catalog/Overview/8344 through http://www.mayomedicallaboratories.com. Accessed October 2010.

Blood Test: Lactate Dehydrogenase (LDH). KidsHealth from Nemours Foundation [On-line information] Available online at http://kidshealth.org/parent/system/medical/test_ldh.html through http://kidshealth.org. Accessed October 2010.

Pagana, K. D. & Pagana, T. J. (© 2007). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 8th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO. Pp 581-583.

Wu, A. (© 2006). Tietz Clinical Guide to Laboratory Tests, 4th Edition: Saunders Elsevier, St. Louis, MO. Pp 648-651.

Tietz Textbook of Clinical Chemistry and Molecular Diagnostics. Burtis CA, Ashwood ER, Bruns DE, eds. St. Louis: Elsevier Saunders; 2006, Pp 601-602.

National Cancer Institute. Tumor Markers. Avaialble online at http://www.cancer.gov/cancertopics/factsheet/Detection/tumor-markers through http://www.cancer.gov. Accessed October 2013.

American Cancer Society. Specific tumor markers. Available online at http://www.cancer.org/treatment/understandingyourdiagnosis/examsandtestdescriptions/tumormarkers/tumor-markers-specific-markers through http://www.cancer.org. Accessed October 2013.

KidsHealth. Blood Test: Lactate Dehydrogenase (LDH). Available online at http://kidshealth.org/parent/system/medical/test_ldh.html through http://kidshealth.org. Accessed October 2013.

National Cancer Institute. Testicular Cancer Treatment (PDQ®). Available online at http://www.cancer.gov/cancertopics/pdq/treatment/testicular/HealthProfessional/page1#Section_562 through http://www.cancer.gov. Accessed October 2013.