Noto anche come
Screening delle droghe
Test delle droghe
Test delle sostanze d’abuso
Screening tossicologico
Nome ufficiale
Screening tossicologico delle droghe d’abuso
Ultima Revisione:
Ultima Modifica:
23.05.2018.
In Sintesi
Perché Fare il Test?

Per rilevare l’abuso di droghe; per monitorare persone con problemi di dipendenza; per monitorare eventuali complicanze dovute a farmaci assunti con prescrizione medica; per rilevare e valutare un’overdose.

Quando Fare il Test?

Talvolta negli atleti; in seguito ad indicazioni di carattere giudiziario; nel caso in cui il clinico sospetti in un paziente la dipendenza da droghe o per monitorare tale dipendenza; talvolta in gravidanza, in caso di trapianto d’organo, in pazienti in cura con farmaci antidolorifici o in caso di pazienti con sintomi di intossicazione o overdose.

Che Tipo di Campione Viene Richiesto?

Un campione di urine estemporaneo; talvolta un campione di sangue venoso prelevato da un braccio o un campione di capelli, saliva o sudore.

Il Test Richiede una Preparazione?

Alcuni farmaci, siano essi da banco che con prescrizione medica, possono fornire risultati positivi al test; prima di eseguire il test quindi si raccomanda di fornire al clinico tutte le informazioni riguardanti l’assunzione di qualsiasi farmaco.

L'Esame

Il test delle droghe d'abuso consiste nella rivelazione di una o più sostanze legali e/o illegali nell'urina o, più raramente, nel sangue, nella saliva, nei capelli o nel sudore. Questo test identifica delle sostanze che, di norma, non sono presenti nell’organismo umano, fatta eccezione per alcuni ormoni o steroidi misurati nell’ambito dei protocolli antidoping negli atleti.

Di solito la prima fase del test consiste in uno screening iniziale seguito da un secondo test che identifica e/o conferma la presenza di una o più droghe. La maggior parte dei laboratori usa test commercialmente disponibili che sono stati sviluppati ed ottimizzati per lo screening urinario delle principali droghe d'abuso.

Nella maggior parte dei casi, i risultati ottenuti con i test di primo livello vengono confrontati con una soglia predefinita. I campioni al di sotto di tale soglia sono considerati negativi; quelli al di sopra sono considerati positivi al test di screening. Il laboratorio può anche eseguire specifici test volti a rilevare sostanze in grado di mascherare le sostanze ricercate (adulteranti). Queste sostanze sono infatti in grado di alterare il test o diluire il campione di urine.

All'interno di ciascuna classe di droghe d’abuso testate, esistono numerose sostanze chimicamente simili. Le sostanze legali chimicamente simili a quelle illegali possono produrre un risultato positivo allo screening. Per questo motivo la positività ad un test di screening vene considerata “presunta”. Di conseguenza, i test di screening positivi per una o più classi di sostanze devono essere confermati con un secondo test che identifica la specifica sostanza presente usando un metodo sensibile e specifico, come la gascromatografia/spettrometria di massa (GC/MS).

Alcune delle droghe d'abuso più comunemente sottoposte a screening sono elencate qui sotto:

CLASSE

ESEMPI DI DROGHE SPECIFICHE IDENTIFICATE DURANTE LA CONFERMA

Amfetamine

Metamfetamina, amfetamina

Barbiturici

Fenobarbital, secobarbital, pentobarbital, butalbital, amobarbital

Benzodiazepine

Diazepam, lorazepam, oxazepam, temazepam, alprazolam

Cannabinoidi

Marijuana

Cocaina

Cocaina e/o il suo metabolita (benzoilecognina)

Oppiacei

Codeina, morfina, metaboliti dell'eroina, ossicodone, ossimorfone, idrocodone, idromorfone

Fenciclidina (PCP)

PCP

Per un elenco più esaustivo delle droghe d'abuso, si rimanda alla tabella a fondo pagina.

Le sostanze non appartenenti alle classi testate possono dare risultati “falsi negativi”. Alcune droghe possono essere difficili da rivelare con i metodi standard o perché il test non è stato messo a punto per rivelare quella droga, come la metilendiossi-metamfetamina (MDMA, Ecstasy), il fentanil, il metadone, l’ossicodone (Oxycontin), la meperedina o la buprenorfina, o perché la droga non ha un’emivita (tempo nel quale permane all’interno dell'organismo) sufficientemente lungada poter essere rivelata, come il gamma-idrossibutirrato (GHB).

Per quanto riguarda i test per la rilevazione di ormoni o steroidi nell’ambito dei test di sreening anti-doping negli atleti, vengono utilizzati i test in grado rilevare le sostanze ricercate e, di solito, si tratta di metodi quantitativi. Gli atleti, in modo particolare quelli in grado di competere al livello nazionale ed internazionale, vengono costantemente sottoposti a rigidi controlli al fine di rilevare l’uso e l’abuso di droghe ma anche di sostanze in grado di potenziare la performance agonistica (dopanti).

Per motivi clinici o legali spesso vengono anche richiesti gruppi di test per lo screening di sostanze d’abuso anche nell’ambito della medicina del lavoro (in particolare per alcune mansioni considerate più a rischio) o per determinare la presenza di complicanze in pazienti che assumono alcune di queste sostanze per motivi clinici. Chi usa queste sostanze le assume mediante ingestione, inalazione, fumo o iniezione. Le quantità assorbite e gli effetti che ne derivano dipendono dal tipo di droghe assunte, dalle modalità di assunzione, dalle loro interazioni, dalla loro purezza e forza, dalla quantità, dal momento e dalla capacità individuale di metabolizzarle ed eliminarle.

Alcune droghe possono interferire con l'azione od il metabolismo di altri farmaci; possono avere effetti additivi, come quando si assumono due droghe in grado di ridurre l’attività del sistema nervoso centrale (SNC), o effetti competitivi, come nel caso di assunzione di due sostanze rispettivamente in grado di stimolare e deprimere il SNC.

Gli intervalli di Riferimento dipendono da molteplici fattori, quali l’età e il sesso del paziente, la popolazione di riferimento e il metodo utilizzato per l’esecuzione dell’esame. Il risultato numerico di un test può pertanto avere significati diversi in laboratori differenti.

Per queste ragioni, nel presente sito web non vengono riportati gli intervalli di riferimento. Per la valutazione dei risultati dei test, Lab Tests On Line raccomanda di riferirsi ai valori di riferimento forniti dal laboratorio nel quale questi sono stati eseguiti e riportati sul referto di laboratorio.

Per maggiori informazioni si rimanda all’articolo: Gli Intervalli di Riferimento ed il loro Significato.

Se il sottoporsi alle analisi mediche provoca stati d'ansia o di disagio, si consiglia di leggere uno o più di questi articoli:

Come fare fronte alla paura, al disagio ed all'ansia da test, Suggerimenti sui test ematici, Suggerimenti per aiutare i bambini ad affrontare un test medico, Suggerimenti per aiutare l'anziano ad affrontare un test medico.

Un altro articolo, Il prelievo ematico: Breve viaggio nel laboratorio, chiarisce le modalità di prelievo del campione ematico.

Accordion Title
Come e Perché
  • Come viene raccolto il campione per il test?

    Il campione maggiormente utilizzato per questo test è un campione di urine. Possono essere utilizzati però anche campioni di sangue, capelli, saliva o sudore ma i risultati non sono intercambiabili.

    Le urine e la saliva vengono raccolte in un contenitore pulito. Il campione di sangue è ottenuto tramite un prelievo di sangue venoso dal braccio. I capelli vengono tagliati molto vicini alla cute. I campioni di sudore vengono raccolti applicando un cerotto sulla pelle per un certo periodo di tempo.

  • Esiste una preparazione al test che possa assicurare la buona qualità del campione?

    Alcuni farmaci, sia da banco che per i quali sia necessaria la prescrizione medica, possono fornire un risultato positivo al test. Esempi di possibili farmaci in grado di determinare la presenza di risultati falsamente positivi sono: lo spray nasale Vicks che può fornire un risultato positivo per le anfetamine; i semi di papavero che possono produrre un risultato falso positivo per gli oppiacei. Prima del test è pertanto raccomandato di riferire al clinico l’assunzione di qualsiasi farmaco.

  • Quali informazioni è possibile ottenere?

    Il test per le droghe d’abuso viene utilizzato per lo screening o la conferma della presenza di droghe d’abuso in alcuni campioni, come le urine, il sangue e i capelli. Inoltre il test delle droghe d’abuso consente di verificare la correttezza di una terapia o per il monitoraggio di pazienti dipendenti dalle droghe d’abuso.

    Alcuni dei farmaci più frequentemente ricercati sono:

    • Anfetamine e metanfetamine
    • Barbiturici come fenobarbital, secobarbital e pentobarbital
    • Benzodiazepine come diazepam, lorazepam e oxazepam
    • Marijuana
    • Cocaina
    • Metadone
    • Oppiacei come eroina, codeina e morfina
    • Fenciclidina (PCP)
       

    Per una lista più completa riferirsi alla tabella a fondo pagina.

    Il test per le droghe d'abuso può essere usato a diversi fini:

    • Per screening a scopo clinico
    • Per usi medico-legali o forensi
    • Per esami della medicina del lavoro
    • In ambito sportivo (anti-doping)
    • Nel monitoraggio di pazienti in terapia del dolore
       
    Screening clinico

    Lo screening a fini clinici è principalmente orientato a determinare quali droghe o combinazione di droghe un soggetto possa avere assunto, in modo da fornire la terapia corretta. L'effetto complessivo di una droga su un particolare soggetto dipende dalla risposta dell’organismo, dalla quantità e dalla combinazione delle sostanze assunte e dal momento in cui queste sono state assunte. Per esempio, l’MDMA (nota come Ectasy o Molly)inizialmente ha effetti stimolanti con associati effetti psichedelici, ma, come viene metabolizzata ed eliminata dall'organismo, può anche causare depressione del sistema nervoso centrale (SNC). Spesso le droghe sono combinate e/o assunte con etanolo (alcol).  L’assunzione di alcol combinata a quello di alcune droghe può comportare la combinazione di due sostanze in grado di inibire il SNC con effetti potenzialmente pericolosi.

    Il clinico può richiedere l’esecuzione dello screening delle droghe d’abuso per:

    • Persone con sintomi acuti da intossicazione potenzialmente correlati all’assunzione di droghe, come perdita di conoscenza, nausea, delirio, panico, paranoia, febbre, dolore toracico, insufficienza respiratoria, convulsioni e/o mal di testa.
    • Pazienti ricoverati al pronto soccorso per incidente stradale con sospetto di assunzione di droghe o alcol
    • Pazienti noti per la dipendenza da farmaci o droghe
    • Pazienti candidati per un trapianto d’organo
    • Donne in gravidanza che si ritengono a rischio per abuso di droghe o neonati che mostrano comportamenti caratteristici.
    • Persone in terapia antidolorifica per verificare la corretta assunzione dei farmaci
       

    Per maggiori dettagli si rimanda alla pagina “Screening tossicologico in Emergenza”.

    Fini medico-legali o forensi 

    Il test delle droghe per scopi medico-legali ha come scopo primario la rilevazione di droghe illegali o proibite, in una grande varietà di situazioni. In questi casi, le procedure per la raccolta del campione e il percorso da esso effettuato, sono strettamente controllati e documentati, in modo da garantire una “catena di custodia”.

    Il campione viene chiuso e sigillato a prova di manomissione in presenza del soggetto interessato. Una specifica documentazione cartacea della catena di custodia accompagna il campione attraverso tutto il percorso; ciascuna persona che maneggi e/o analizzi il campione deve firmare e specificare il motivo del trasferimento del campione. In questo modo è possibile creare un registro di tutti i passaggi e processi al quale il campione viene sottoposto.

    Esempi di screening per uso medico-legale includono:

    • La richiesta di test da parte della magistratura; di solito riguarda il monitoraggio estemporaneo di qualcuno che è stato incarcerato per uso illegale di droghe. Il test può anche essere richiesto in casi di adozione per escludere l'uso di droghe da parte dei genitori.
    • I servizi di protezione dei minori; questi possono talora richiedere un prolungato monitoraggio di un genitore con un passato di dipendenza da droghe, per assicurare l’avvenuta disintossicazione e cessazione della dipendenza.
    • Il test può essere richiesto in caso di incidente che si sospetti essere legato all'uso di alcol e/o droghe
    • Le analisi forensi utilizzano molteplici fluidi corporei e tessuti che possono essere analizzati per la presenza di numerose droghe durante le indagini per un crimine. L'obiettivo può essere quello di determinare se le droghe hanno avuto un ruolo nell'incidente o nel crimine, così come nel caso di guida sotto influenza di droghe, di un incidente stradale o di uno stupro. Il test può anche essere eseguito per stabilire se la causa di un decesso possa essere correlata con l’uso e l’abuso di droghe.
       

    Per maggiori dettagli si rimanda all’articolo “Il mondo delle analisi forensi”.

    Test delle droghe su lavoratori

    Il test delle droghe può essere effettuato nell’ambito degli accertamenti previsti dalla medicina del lavoro, in special modo per alcune categorie di lavoratori con mansioni particolari e nelle quali le alterazioni psicofisiche indotte dall’uso anche sporadico di queste sostanze possano essere potenzialmente pericolose per la salute di soggetti terzi. Esempi sono i conducenti professionali di mezzi pesanti o mezzi adibiti al trasporto pubblico, personale ferroviario, personale addetto alla conduzione di macchinari per la movimentazione di merci, piloti e controllori di volo ecc….

    Screening in ambito sportivo

    Sugli atleti, in occasione delle competizioni, possono essere eseguiti i test tradizionali per le droghe, ma l'interesse maggiore riguarda le sostanze utilizzate a scopo di doping ossia la ricerca di droghe o integratori assunti per stimolare lo sviluppo muscolare e per migliorare la forza e la resistenza. A livello locale i test in ambito sportivo possono essere limitati ma a livello nazionale ed internazionale sono inseriti in una complessa organizzazione.

    La World Anti-Doping Agency (WADA), l’U.S. Anti-Doping Agency (USADA) e l’International Association of Athletics Federations (IAAF) lavorano insieme per il monitoraggio degli atleti a livello nazionale, internazionale ed olimpico. La WADA ha stilato uno statuto nel quale vengono elencate le sostanze proibite e vengono stabilite le regole dell’anti-doping al fine di armonizzare i metodi di screening e le sanzioni eventualmente necessarie, per tutti gli sport e paesi. Gli atleti vengono ritenuti responsabili di qualsiasi sostanza proibita venga rilevata nel loro organismo.

    La maggior parte delle sostanze sono proibite in qualsiasi quantità, mentre altre, come la caffeina, sono proibite solo quando presenti in grandi quantità. Alcune sostanze come gli steroidi anabolizzanti (testosterone) e gli ormoni peptidici come l'eritropoietina, l'ormone della crescita e l'Insulin-like Growth Factor-1 sono proibiti ma sono difficili da individuare perché sono prodotti dall'organismo stesso. I metodi di misura devono essere in grado di distinguere fra la sostanza endogena (prodotta dal corpo dell'atleta) e quella assunta dall'esterno.

    I programmi di screening prevedono l’esecuzione del test su campioni estemporanei forniti dagli atleti senza preavviso durante le sessioni di allenamento, al fine di rilevare la presenza di steroidi anabolizzanti, come il testosterone, in grado di promuovere la crescita muscolare. Durante le competizioni, le indagini prevedono sia test a campione che test su tutti i vincitori.

    Gli esami includono sostanze come: stimolanti, narcotici, agenti anabolizzanti ed ormoni peptidici. Sport come il tiro con l'arco, la ginnastica ed il tiro a segno prevedono altre sostanze come i beta bloccanti, proibiti in questi sport perché diminuiscono la pressione del sangue ed il ritmo cardiaco.

    Sebbene altre organizzazioni sportive professioniste non siano coperte dai protocolli WADA, sono comunque soggette ad altre regolamentazioni con fini analoghi, come quelle dei protocolli Olimpici.

    Monitoraggio di farmaci antidolorifici

    Per il monitoraggio dell’aderenza alla terapia farmacologia in pazienti trattati per dolore cronico, vengono utilizzati perlopiù campioni di urine. I test effettuati consentono di rilevare l’eventuale uso improprio e abuso dei farmaci. Il clinico può inoltre richiedere il test per verificare che, al fianco dei farmaci antidolorifici prescritti, non vengano assunte anche sostanze illegali. L’analisi delle urine effettuate può inoltre comprendere il monitoraggio di parametri come il peso specifico, la temperatura, il pH e la concentrazione di creatinina per verificare eventuali adulterazioni.

    Questo tipo di test è di fondamentale importanza per la prevenzione dell’abuso di questi farmaci da parte dei pazienti.

  • Quando viene prescritto?

    Il test di screening delle droghe d’abuso può essere richiesto in qualsiasi caso in cui il clinico, il datore di lavoro, l’autorità giudiziaria o l’organizzazione sportiva vogliano verificare la presenza di sostanze illegali o proibite nell’organismo del soggetto esaminato o l’aderenza alla terapia nei pazienti trattati per dolore cronico.

    Oltre che a scopo legale, medico, sportivo o lavorativo, il test può essere richiesto anche per verificare l’eventuale assunzione di droghe da parte di pazienti con segni e sintomi caratteristici di uso e abuso di queste sostanze. In base al tipo di droghe assunte, i segni e sintomi possono comprendere:

    • Pupille dilatate
    • Sonnolenza
    • Difficoltà nel linguaggio (lento e confuso)
    • Agitazione
    • Nausea
    • Difficoltà respiratorie
    • Delirio
    • Convulsioni
    • Cambiamenti nella pressione sanguigna o nel ritmo cardiaco
  • Cosa significa il risultato del test?

    La positività al test di screening iniziale, significa che il soggetto presenta nel suo organismo una sostanza che rientra in una delle categorie di droghe e che la sua concentrazione è superiore alla soglia prestabilita. Se tale positivitàè confermata dal secondo test (di conferma), significa che la persona sottoposta al test ha effettivamente assunto quellasostanza.

    In alcuni casi il risultato fornisce anche indicazioni riguardo il tempo trascorso dal momento dell’assunzione e riguardo la quantità approssimativa, ma nella maggior parte dei casi, questa informazione non è necessaria. Le informazioni relative alla quantità ed al momento di assunzione della droga possono non essere di facile reperibilitàpoiché la concentrazione di molte droghe varia individualmente sulla base della velocitàcon la quale queste sostanze vengono metabolizzate.

    Se il test fornisce un risultato negativo o se le sostanze vengono rilevate ma in concentrazione inferiore alla soglia prestabilita, il risultato è refertato come “non rilevabile”.

    Un risultato negativo non significa necessariamente che la persona non abbia assunto droghe. La droga può essere presente ma in quantità inferiori alla soglia prestabilita, la droga può essere già stata metabolizzata ed eliminata dall'organismo o il metodo impiegato può non essere in grado di rilevare la specifica droga presente nel campione.

    I test eseguiti su campioni differenti consentono di valutare l’assunzione di droghe in tempi differenti. Per esempio:

    • I test urinari rivelano l'uso di amfetamine, cocaina ed oppiacei negli ultimi 2-3 giorni. La Marijuana ed i suoi metaboliti, i cannabinoidi, possono essere rilevati per diverse settimane. Il metadone, i barbiturici e le benzodiazepine possono essere rilevate per circa una settimana.
    • Un campione di capelli, costituito dalla porzione vicina alla radice, riflette l'uso della droga negli ultimi 2-3 mesi ma non fornisce indicazioni circa le ultime 2-3 settimane, la quantità di tempo necessaria alla crescita dei capelli.
    • La saliva rileva l’assunzione della droga nelle ultime 24 ore.
    • I campioni di sudore possono essere raccolti tramite un tampone applicato per diversi giorni o settimane e quindi è un indice dell'uso di droga in ogni momento durante l'intero periodo.
       

    I differenti tipi di campione sono spesso usati per scopi specifici. Per esempio campioni di capelli possono essere usati, in alternativa all'urina, per i test sui lavoratori o sui responsabili di un incidente. Il test su sudore può essere utile per il monitoraggio richiesto dalla magistratura in soggetti incarcerati per uso di droga. Il sangue è il campione più frequentemente utilizzato per il test sull'alcol.

    L'interpretazione dei test in ambito sportivo per ormoni e steroidi deve essere eseguita solo da laboratori specializzati in questo tipo di esami. Un risultato negativo indica che nell'organismo è presente una concentrazione “normale” di quella sostanza. Un risultato positivo riflette la presenza della sostanza al di sopra dei limiti prestabiliti ed oltre quanto dovrebbe essere prodotta dall'organismo dell'atleta. Questa valutazione può essere difficile per la variabilità biologica intraindividuale normalmente presente tra persone differenti. Infatti ciascuna persona, e quindi ciascun atleta, produce quantità di base peculiari e con variazioni significative anche in base alle circostanze nelle quali viene prelevato il campione.

  • C'è altro da sapere?

    sintomi associati all'abuso di droghe ed all'overdose variano da persona a persona e da momento a momento e non necessariamente riflettono la concentrazione presente nell'organismo.

    L'etanolo può essere misurato sia nel sangue che nell'aria espirata. Quest'ultimo metodo è alla base dell'etilometro usato dalla polizia.

    E' importante per il medico richiedente, il legale, il professionista di medicina forense, l'ente governativo, la compagnia di assicurazione, il datore di lavoro e l'organizzazione sportiva così come la persona che deve essere sottoposta al test, capiscano come viene eseguito il test, cosa significa il risultato e come questo può e non può essere interpretato. Questo processo non si riduce semplicemente a raccogliere un campione e a richiedere un test per le droghe d'abuso.

Accordion Title
Domande Frequenti
  • Perché untest di screening per le droghe, non le rivela tutte?

    I test per le droghe sono messi a punto per gli usi specifici, generalmente per test sul luogo di lavoro e per fini legali. Alcuni laboratori offrono più di un pannello di droghe per eseguire lo screening in modo corretto sulla base della finalità.

  • Il clinico potrebbe richiedere il test per una singola droga?

    In caso di forte sospetto dell’assunzione di una specifica droga o nel caso in cui il soggetto sia in corso di monitoraggio per un precedente abuso di una certa sostanza, allora è possibile richiedere il test per quella sola sostanza. Inoltre, è possibile richiedere un test per una sola sostanza nel caso in cui questa non sia compresa in nessun pannello normalmente utilizzato per lo screening.

  • Perché qualcuno dovrebbe essere sottoposto ad un test per una sostanza considerata legale?

    Una sostanza può essere legale ma essere proibita in certe circostanze. Per esempio una compagnia di assicurazione può richiedere un test per la nicotina per una persona che vuole stipulare una polizza e che asserisce di non fare uso di tabacco. Nel caso di prescrizioni mediche, la potenziale aggiunta di certi farmaci può essere pericolosa e rendere il test necessario. Nel caso degli atleti, molte delle sostanze proibite sono in realtà legali ma possono influenzare le prestazioni degli atleti stessi. Per questo motivo, gli atleti devono prestare molta attenzione nella scelta dei farmaci assunti perché sono ritenuti responsabili di qualsiasi sostanza rivelabile nel loro organismo.

Tabella delle Droghe d’abuso

CLASSE

DROGA

ESEMPI DI NOME COMMERCIALI

ESEMPI DI NOMI COMUNI

STIMOLANTI

Amfetamine

Dexedrine, Adderall, Benzedrina

Speed, Bennies, Uppers, Black Beauties, Crosses, Hearts, LA Turnaround, Speed, Truck Drivers

Cocaine

Soluzione topica di cocaina cloridrato (anestetico usato raramente nelle procedure mediche)

Crack, Coke, Candy, Blow, C, Flake, Rock

Metamfetamine

Desoxyn, Gradumet

Crank, Chalk, Crystal, Fire, Glass, Go Fast, Ice, Meth, Speed

Metilfenidate

Ritalin, Concerta

JIF, MPH, R-ball, Skippy, The Smart Drug, Vitamina R

Fenilpropanolamina

Propagest

BT 72s

Metilenediossimetamfetamine

MDMA

Ecstasy, Molly, Adam, Clarity, Eve, Lover's Speed, Peace

DEPRESSIVI/SEDATIVI

Barbiturici

Fenobarbital (Luminal), pentobarbital (Nembutal), secobarbital

Barbs, Phennies, Red Birds, Reds, Tooies, Yellow Jackets, Yellows

Benzodiazepine

alprazolam (Xanax®), clorodiazepossido (Limbitrol®), diazepam (Valium®), lorazepam (Ativan®), triazolam (Halicon®)

Pumpkin Seeds, Downers, Candy, Tranks, Sleeping Pills

Etanolo

Alcol

Beer, wine, distilled alcohol

Etclorvinolo

Placidil

Pickles, Green Jeans

Flunitrazepam

Rohypnol

Circles, Date Rape Drug, Forget Pill, Forget-Me Pill, La Rocha, Lunch Money, Mexican Valium, Mind Eraser, Pingus, R2, Reynolds, Rib, Roach, Roach 2, Roaches, Roachies, Roapies, Rochas Dos, Roofies, Rope, Rophies, Row-Shay, Ruffies, Trip-and-Fall, Wolfies

Gamma-idrossibutirrato

GHB

G, Georgia Home Boy, Goop, Grievous Bodily Harm, Liquid Ecstasy, Liquid X, Soap, Scoop

Glutetimide

Doriden

CB

Meprobamato

Miltown

Bams

Metaqualone

Quaaludes

Soapers, 714, Ludes

Metiprilone

Noludar

Roach 19, Easter Bunny

Sedativi

eszopiclone (Lunesta®), zaleplon (Sonata®), zolpidem (Ambien®)

Forget-me Pill, Mexican Valium, R2, Roche, Roofies, Roofinol, Rope, Rophies

DROGHE DISSOCIATIVE

Destrometorfano o DMX

Farmaci per la tosse e il raffreddore da banco (molti marchi includono "DM")

Robotripping, Robo, Triple C

Ketamine

Ketalar

Cat Valiums, Special K, Vitamin K

Fenciclidine

PCP

Angel Dust, Boat, Hog, Love Boat, Peace Pill

Salvia divinorum

Salvia

Maria Pastora, Sage of the Seers, Diviner's Sage, Salvia, Sally-D, Magic Mint

OPPIACEI / OPPIOIDI SINTETICI

Ossicodone

Percodan, Percocet, Oxycontin

O.C., Oxycet, Oxycotton, Oxy, Hillbilly Heroin, Percs

Ossimorfone

Opana

Biscuits, Blue Heaven, Blues, Mrs. O, O Bomb, Octagons, Stop Signs

Fentanyl

Duragesic, Actiq, Sublimaze

Apache, China Girl, China White, Dance Fever, Friend, Goodfella, Jackpot, Murder 8, Tango and Cash, TNT

Eroina

 

Brown sugar, China White, Dope, H, Horse, Junk, Skag, Skunk, Smack, White Horse

Idromorfone

Dilaudid

D, Dillies, Footballs, Juice, Smack

Metadone

Diskets, Dolophine, Methadose, Methadose Sugar-Free

Orange Barrel, Dolphin, Amidone, Fizzies

Codeina

Tylenol 3

Captain Cody, Cody, Lean, Schoolboy, Sizzurp, Purple Drank With glutethimide: Doors & Fours, Loads, Pancakes and Syrup

Idrocodone

Vicodin, Lortab, Lorcet

Vike, Vic, Watson-387

Morfine

MS Contin®, Avinza, Duxamorph, Roxanol

Morph, Miss Emma, M, White Stuff

Meperedine

Demerol

Demmies, Pain Killer

Oppio

 

Dust

Pentazocine

Talwin

T's

Propossifene

Darvon

Lilly

PSICHEDELICI (ALLUCINOGENI)

dietilammide-25 dell'acido lisergico (Lysergic acid diethylamide)

LSD

Acid, Blotter, Blue Heaven, Cubes, Microdot, Yellow Sunshine

Mescalina

Peyote

Aztec, Blue Cap, Buttons, Cactus, Mesc

Psilocibina

 

Little Smoke, Magic Mushrooms, Purple Passion, Shrooms

CANNABINOIDI

Dronabinol (THC)

Marinol, Sativex

 

Olio di hashish

 

Honey Oil, Shatter, Wax, Ear Wax

Hashish

 

Hash

Marijuana

 

Blunt, Bud, Dope, Ganja, Grass, Green, Herb, Joint, Mary Jane, Pot, Reefer, Sinsemilla, Skunk, Smoke, Trees, Weed; Hashish: Boom, Gangster, Hash, Hemp

CANNABINOIDI SINTETICI

Marijuana sintetica

Spezia

K2, Spice, Black Mamba, Bliss, Bombay Blue, Fake Weed, Fire, Genie, Moon Rocks, Skunk, Smacked, Yucatan, Zohai

CATINONI SINTETICI

Sali da bagno

 

Bloom, Cloud Nine, Cosmic Blast, Flakka, Ivory Wave, Lunar Wave, Scarface, Vanilla Sky, White Lightning

TABACCO

Nicotina

Sigarette, sigari, tabacco da masticare

Snuff, chew

INALANTI

 

Colla, diluente per vernici, benzina, lacca per capelli, vernice spray

Poppers, Snappers, Whippets, Laughing Gas

SOSTANZE DOPANTI

Agenti anabolizzanti

Nandrolone (Oxandrin®), oxandrolone (Anadrol®), ossimetolone (Winstrol®), stanozolol (Durabolin®), testosterone cypionate (Depo-testosterone®)

Stackers, Arnolds, Gym Candy, Pumpers, Roids, Weight Trainers, Gear, Juice

Beta Bloccanti

Acebutolol (Sectral), Atenolol (Apo-atenolol), Betaxolol (Kerlone), Bisoprolol (Zebta), Carteolol (Cartrol), Esmolol (Brevibloc), Labetalol (Normodyne), Metoprolol (Toprol), Nadolol (Corgard), Sotalol (Betapace), Oxprenolol (Trasicor), Penbutolol (Levatol), Pindolol (Novo-pindol), Propranolol (Inderal), Timolol (Apo-timol)

 

Eritropoietina, EPO

Molti, inclusi Anfoe, Celpoeitin, Ceriton, Cres[, Epofer, Epodit, Epomine, Eporise, Eposis, Epox, Eptre, Erypo, Hemas, Neo Recormon, RPO, Vintor, Wepox, Zyrop

 

Ormoni Peptidici

Ormone della Crescita

 

Insulin-like growth factor-1

IGF-1

 

Gonadotropina Corionica Umana

hCG, Novarel, Ovidrel, Pregnyl

 

Fonti
Fonti utilizzate nella revisione corrente

2016 review performed by CharbelAbou-Diwan, PhD, DABCC, FACB, Director of Clinical Chemistry, Toxicology, & POCT, Banner-University Medical Center Phoenix.

(March 2016) Centers for Disease Control and Prevention.Prescription Drug Monitoring Programs (PMDPMs).Available online at http://www.cdc.gov/drugoverdose/pdmp/.Accessed March 2016.

(Updated October 2011) US Department of Justice, Drug Enforcement Administration, Office of Diversion Control.Available online at http://www.deadiversion.usdoj.gov/faq/rx_monitor.htm.Accessed March 2016.

Fonti utilizzate nelle precedenti revisioni

Thomas, Clayton L., Editor (1997). Taber's Cyclopedic Medical Dictionary.F.A. Davis Company, Philadelphia, PA [18th Edition].

Pagana, Kathleen D. & Pagana, Timothy J. (2001). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 5th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO.

(2001 March). Drug Abuse: How to Break the Habit. Familydoctor.org [On-line information].Available online at http://familydoctor.org/x2782.xml?printxml.

(2000 May 1). An Approach to Drug Abuse, Intoxication and Withdrawal. American Family Physician [On-line journal]. Available online at http://www.aafp.org/afp/20000501/2763.html.

NIDA Infofax (2001 November 29). Inhalants.The National Institute on Drug Abuse (NIDA) [On-line serial].Available online at http://www.nida.nih.gov/Infofax/Inhalants.html.

Office of the National Drug Control Policy (ONDCP) (1998 June) Rohypnol, NCJ-161843.The National Clearinghouse for Alcohol and Drug Information (SAMHSA) [On-line Fact Sheet].Available online at http://www.health.org/nongovpubs/ondcp-rohypnol/.

Segura, J. (1999 December 21). Sports Drug Testing, Medical and Regulatory aspects.University of Barcelona Olympic Studies Center [Online-index of articles].Available online at http://www.blues.uab.es/olympic.studies/doping/segura.htm.

Bureau of Forensic Services (2001).Drug Summaries.Office of the Attorney General State of California Dept of Justice [On-line website information].Available online at http://caag.state.ca.us/bfs/toxlab/summ.htm.

Bureau of Forensic Services (2001). An Introduction To Gas Chromatography / Mass Spectrometry (GC/MS). Office of the Attorney General State of California Dept of Justice [On-line website information].Available online at http://caag.state.ca.us/bfs/toxlab/gcms.htm.

Dean, M. (2001 October 25). Why Britain is going Dutch. The Guardian [On-line serial]. Available E-mail: malcolm.dean@guardian.co.uk. Available online at http://www.guardian.co.uk/analysis/story/0,3604,580358,00.html.

Harrie, D. (2004 January 28). To treat or lock up: Senate backs new drug-offense policy. The Salt Lake Tribune [On-line article]. Available online at http://www.sltrib.com/2004/Jan/01282004/utah/133259.asp?display=print.

Downie, A. (2002 January 4). Brazil's drug users will get help, instead of jail. Sweeping new laws are based on the view that drug users need treatment, not criminal punishment. The Christian Science Monitor [On-line serial]. Available online at http://www.csmonitor.com/2002/0104/p7s2-woam.htm.

Reuters (2002 January 2). Florida Reports More Deaths from Oxycontin Abuse. Yahoo News Health Headlines [On-line News Release].

(2003 May 30). Race to develop drug abuse test. BBC News [On-line article]. Available online at http://news.bbc.co.uk/1/hi/health/2946344.stm.

(2004 February 1). Online drug abuse rife. NEWS.com.au [On-line article].Available online at http://news.com.au/common/story_page/0,4057,8554330%255E1702,00.html.

Locke, J. (2000 July). Alternative Matrices in Drug Testing. Clinical Laboratory Strategies. Available from Jalane: jtechwriter@yahoo.com.

Locke, J. (2000 July). Olympic and Sports Drug Testing. Clinical Laboratory Strategies.Interview with Larry Bowers, Ph.D., Professor and Director of Athletic Drug Testing and Toxicology Laboratory at Indiana University.Available from Jalane: jtechwriter@yahoo.com.

Locke, J. (2002 February). Drug Testing. Clinical Laboratory Strategies. Available from Jalane: jtechwriter@yahoo.com.

Locke, J. (2002 February). Drug Testing – Sidebar on Olympic Drug testing. Clinical Laboratory Strategies.Interview with Don H. Catlin, MD Director of the UCLA Olympic Analytical Laboratory and Lab Director of the Olympic drug lab for the SLC 2002 Olympics.Available from Jalane: jtechwriter@yahoo.com.

Valentine, J. & Kerrigan, S. (2001). Club or Rave Drugs.Manuscript.Available E-mail: valentinejimmiel@uams.edu.

Larry A. Broussard, PhD. Clinical Laboratory Sciences, LSU Health Sciences Center, New Orleans, LA.

Donald F. LeGatt PhD, FCACB. Clinical Professor, Clinical Biochemist, Department of Laboratory Medicine and Pathology, University of Alberta Hospital, Edmonton, Alberta.

Pagana, K. D. & Pagana, T. J. (© 2007). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 8th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO. Pp 892-894.

Clarke, W. and Dufour, D. R., Editors (© 2006). Contemporary Practice in Clinical Chemistry: AACC Press, Washington, DC. Pp 472-474.

Wu, A. (© 2006).Tietz Clinical Guide to Laboratory Tests, 4th Edition: Saunders Elsevier, St. Louis, MO. Pp 1237-1517.

(Updated, 2009 April 14). Substance Abuse Problems. U.S. National Library of Medicine, MedlinePlus Health Topics [On-line information]. Available online at http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/substanceabuseproblems.html.Accessed April 2009.

O'Connor, P. (Revised 2008 July). Drug Use and Dependence.The Merck Manual of Healthcare Professionals [On-line information].Available online at http://www.merck.com/mmpe/sec15/ch198/ch198a.html.Accessed April 2009.

(2008 January 1). The World Anti-Doping Code, 2008 Prohibited List, International Standard. WADA [On-line information].PDF available for download at http://www.wada-ama.org/rtecontent/document/2008_List_Format_en.pdf.Accessed April 2009.

Tietz Textbook of Clinical Chemistry and Molecular Diagnostics.Burtis CA, Ashwood ER and Bruns DE, eds. 4th ed. St. Louis, Missouri: Elsevier Saunders; 2006, Pp 1317-1351.

World Anti-Doping Program.World Anti-Doping Agency.Available online at http://www.wada-ama.org/en/World-Anti-Doping-Program/.Copyright 2013. Accessed September 2013.

(Updated April 2013) K2/Spice (Synthetic Marijuana).National Institute on Drug Abuse.Available online at http://www.drugabuse.gov/drugs-abuse/k2spice-synthetic-marijuana.Accessed September 2013.

(Updated April 2013) Salvia.National Institute on Drug Abuse.Available online at http://www.drugabuse.gov/drugs-abuse/salvia.Accessed September 2013.

(March 2011) Commonly Abused Drugs Chart.National Institute on Drug Abuse.Available online at http://www.drugabuse.gov/drugs-abuse/commonly-abused-drugs/commonly-abused-drugs-chart.Accessed September 2013.

(July 3, 2103) Cohagan A. Alcohol and Substance Abuse Evaluation.Medscape Reference article.Available online at http://emedicine.medscape.com/article/805084-overview.Accessed September 2013.

(©1995-2013) Drugs: What Parents Need to Know.KidsHealth from Nemours. Available online at http://kidshealth.org/parent/positive/talk/drugs_information.html.Accessed September 2013.

(January 2011) Substance Abuse: Overview. FamilyDoctor.org. Available online at http://familydoctor.org/familydoctor/en/diseases-conditions/substance-abuse.html. Accessed September 2013.

(©2001-2013) United States Anti-doping Agency.Testing Program.Available online at http://www.usada.org/testing.Accessed September 2013.

Substances Banned in Particular Sports. World Anti-Doping Agency.Available online at http://list.wada-ama.org/prohibited-in-particular-sports/prohibited-substances/.Issued January 2013. Accessed September 17, 2013.

Methamphetamine. Drugs.com. Available online at http://www.drugs.com/methamphetamine.html. Last updated January 6, 2010. Accessed September 17, 2013.

Methadone. Drugs.com. Available online at http://www.drugs.com/methadone.html. Last updated January 27, 2012. Accessed September 17, 2013.

Hydromorphone.Urban Dictionary.Available online at http://www.urbandictionary.com/define.php?term=hydromorphone.Accessed September 17, 2013.

How Hash Oil Is Blowing Up Across the U.S. — Literally. Wired.Available online at http://www.wired.com/underwire/2013/02/hash-oil-explosion/.Published Feb 2013. Accessed September 17, 2013.

Salvia Divinorum and Salvinorin A. Drug Enforcement Administration.Available online at http://www.deadiversion.usdoj.gov/drug_chem_info/salvia_d.pdf.Issued July 2013.Accessed September 17, 2013.

Andy Dolich. Sports drug testing policies: NFL, NBA, NHL, Olympics. CSNBayArea.com. Available online at http://www.csnbayarea.com/blog/biz-ball/sports-drug-testing-policies-nfl-nba-nhl-olympics. Published January 9, 2013. Accessed September 18, 2013.

Anabolic Steroids.Drug Enforcement Administration. Available online at http://www.deadiversion.usdoj.gov/drug_chem_info/anabolic.pdf.Issued August 13, 2013.Accessed September 17, 2013.

Beta Blockers Overdose. University of Maryland Medical Center.Available online at http://umm.edu/health/medical/ency/articles/beta-blockers-overdose.Last updated May 21, 2013. Accessed September 17, 2013.

(©2013) List of Brand Name(s) for Generic Drug Erythropoietin.Med India.Available online at http://www.medindia.net/drug-price/erythropoietin.htm.Accessed September 17, 2013.

HCG. Drugs.com. Available online at http://www.drugs.com/hcg.html. Accessed September 17, 2013.