Nome ufficiale
Ceruloplasmina
Ultima Revisione:
Ultima Modifica: 07.12.2017.
In Sintesi
Perché Fare il Test?

Per misurare la quantità di ceruloplasmina nel sangue; per aiutare a diagnosticare la Malattia di Wilson; in alcuni casi per facilitare la identificazione di altre condizioni associate a carenze di rame.

Quando Fare il Test?

Quando hai ittero, stanchezza, dolore addominale, alterazioni del comportamento, tremori, o altri sintomi che il medico ritiene possano essere dovuti a malattia di Wilson o, raramente, a carenza di rame; viene eseguito a intervalli, quando é raccomandato un monitoraggio.

Che Tipo di Campione Viene Richiesto?

Un campione di sangue prelevato da una vena del braccio.

Il Test Richiede una Preparazione?

No.

L’Esame

Il test misura la quantità di ceruloplasmina nel sangue. La ceruloplasmina è un enzima contenente rame che gioca un ruolo nel metabolismo del ferro. Il rame è un minerale essenziale che viene assunto con la dieta.

Viene assorbito a livello intestinale e poi trasportato al fegato, dove viene immagazzinato o utilizzato nella sintesi di diversi enzimi. Il fegato lega il rame alla apoceruloplasmina per produrre ceruloplasmina che poi viene rilasciata nel torrente sanguigno. Circa il 95% del rame nel sangue è legato alla ceruloplasmina. Per questo motivo , il dosaggio della ceruloplasmina può essere utilizzato insieme ad uno o più esami del rame per aiutare a diagnosticare la malattia di Wilson e valutare il metabolismo del rame.

Accordion Title
Come e Perché
  • Come viene raccolto il campione per il test?

    Tramite un prelievo di sangue venoso dal braccio.

  • Esiste una preparazione al test che possa assicurare la buona qualità del campione?

    No, non è necessaria alcuna preparazione.

  • Quali informazioni è possibile ottenere?

    La misura della ceruloplasmina è richiesto soprattutto insieme agli esami del rame in sangue e / o nelle urine per diagnosticare il morbo di Wilson, una malattia ereditaria associata a riduzione dei livelli di ceruloplasmina ed eccesso di immagazzinamento di rame nel fegato, cervello e altri organi. Raramente, può essere prescritto per aiutare a diagnosticare o fare diagnosi differenziale tra diverse patologie associate a carenze di rame.

  • Quando viene prescritto?

    Viene richiesto insieme ad alcuni esami del rame, quando un paziente mostra segni e sintomi che il medico sospetta possano essere imputabili al morbo di Wilson, quali:

    • Anemia
    • Nausea, dolore addominale
    • Ittero
    • Affaticamento
    • cambiamenti comportamentali
    • tremore
    • difficoltà di deambulazione e / o di deglutizione
    • distonia
       

    Raramente, il dosaggio della ceruloplasmina può anche essere prescritto insieme agli esami del rame se il tuo medico sospetta che tu possa avere una carenza di rame e viene eseguito a intervalli, quando é raccomandato un monitoraggio.

  • Cosa significa il risultato del test?

    Bassi livelli di ceruloplasmina non sono diagnostici per una specifica patologia e quindi solitamente vengono valutati insieme agli esami del rame.

    I risultati dell’esame possono includere diversi quadri patologici

    • Se sono ridotte le concentrazioni ematiche di ceruloplasmina e di rame, e sono aumentati i livelli di rame nelle urine, allora il paziente potrebbe soffrire del morbo di Wilson
    • Circa il 5% dei pazienti con morbo di Wilson che hanno sintomi neurologici avranno livelli normali di ceruloplasmina così come il 40% di quelli con sintomi epatici
    • Se sono bassi sia i livelli di ceruloplasmina che quelli di rame in sangue e urine, allora il paziente potrebbe avere una carenza di rame
    • Tutto ciò che interferisce con l’approvvigionamento di rame o con la capacità dell'organismo di metabolizzarlo ha il potenziale per influenzare le concentrazioni di ceruloplasmina e rame nel sangue.
  • C’è altro da sapere?

    La ceruloplasmina può essere aumentata in una varietà di circostanze in cui il test non viene utilizzato come strumento clinico. Queste possono includere:

    • La ceruloplasmina è una proteina di fase acuta. E’ spesso elevata in presenza di infiammazione, infezioni gravi, danni ai tessuti, e può essere aumentato con alcuni tipi di cancro.
    • Può essere aumentata durante la gravidanza o dall’uso di estrogeni, contraccettivi orali, e medicinali quali carbamazepina, phenobarbital, e acido valproico.
       

    Il dosaggio della ceruloplasmina non è un test di routine. A meno che il tuo medico sospetti che tu possa avere il morbo di Wilson o un problema nel metabolismo del rame, è probabile che non eseguirai mai questo tipo di esame.

Accordion Title
Domande Frequenti
  • E’ necessario eseguire una biopsia epatica?

    Se sussiste un forte sospetto di morbo di Wilson sulla base degli esami dell’ urina del sangue e dei risultati dei test di imaging, può essere effettuata la biopsia epatica per valutare il contenuto epatico di rame.

Fonti

Fonti utilizzate nella revisione corrente

S1
Clarke, W. and Dufour, D. R., Editors (2006). Contemporary Practice in Clinical Chemistry, AACC Press, Washington, DC. Christenson, R., Chapter 17, Proteins: Analysis and Interpretation in Serum, Urine, and Cerebrospinal Fluid. Pp. 197 - 210.

S2
Wu, A. (2006). Tietz Clinical Guide to Laboratory Tests, Fourth Edition. Saunders Elsevier, St. Louis, Missouri. Pp. 230 - 233.

S3
Van Voorhees, B. (2007 January 22). Ceruloplasmin [10 paragraphs]. MedlinePlus Medical Encyclopedia [On-line information]. Accessed on: 7/27/07. Available FTP: http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/003662.htm

S4
Das, S. and Ray, K. (2006 October 13). Wilson’s Disease: An Update [44 paragraphs]. Medscape from Nature Clinical Practice Neurology [On-line information]. Accessed on: 7/27/07. Available FTP: http://www.medscape.com/viewarticle/543866

S5
(2007 January). Wilson's Disease Remains Difficult to Diagnose [12 paragraphs]. Medscape from Reuters Health, from Gut2007;56:115-120. [On-line information]. Accessed on: 7/27/07. Available FTP: http://www.medscape.com/viewarticle/550386

S6
Thomas, Clayton L., Editor (1997). Taber’s Cyclopedic Medical Dictionary. F.A. Davis Company, Philadelphia, PA [18th Edition]. Pp. 353.

S7
Cox, D. and Roberts, E. (2006 January 24). Wilson Disease [107 paragraphs]. GeneReviews [On-line information]. Accessed on: 7/17/07. Available online