Noto anche come
B2M
Timotassina
β2-Microglobulina
B2M
Nome ufficiale
Beta2 Microglobulina, su siero, urina o CSF
Ultima Revisione:
Ultima Modifica:
23.05.2018.

NB: Se si stavano cercando informazioni relative alla Beta2 Microglobulina, prescritta nel monitoraggio di alcune patologie renali, visitare la sezione Beta2 Microglobulina- patologie renali.

In Sintesi
Perché Fare il Test?

Come supporto nel valutare la gravità e la prognosi di certi tipi di tumori, inclusi il mieloma multiplo e il linfoma.

Quando Fare il Test?

Quando è stato diagnosticato un mieloma multiplo o alcuni altri tipi di tumore; talvolta nel monitoraggio del decorso della malattia e del trattamento.

Che Tipo di Campione Viene Richiesto?

Un campione di sangue prelevato da una vena del braccio. Talvolta un campione di urine raccolte nelle 24 ore, raramente un campione di liquido cerebrospinale (CSF).

Il Test Richiede una Preparazione?

No, nessuna.

L’Esame

La beta-2 microglobulina (B2M) è una proteina che si trova sulla superficie della maggior parte delle cellule ed è rilasciata nel circolo sanguigno, in modo particolare dai linfociti B e dalle cellule tumorali. E’ presente nella maggior parte dei fluidi corporei e la sua concentrazione aumenta nelle patologie in cui la produzione e/o la distruzione delle cellule è incrementata, o nelle quali si attiva il sistema immunitario. Questo esame misura la B2M nel sangue, nelle urine, o raramente nel liquido cerebrospinale (CSF).

La B2M è frequentemente elevata nel sangue in alcuni tumori quali mieloma multiplo e linfoma e in alcune patologie infiammatorie e infezioni (ad esempio HIV e CMV). Poiché la B2M è aumentata nelle tumori delle cellule del sangue, è utile come marcatore tumorale. Può anche essere utilizzata per valutare la funzionalità renale, questa sezione però si concentra sull’utilizzo della proteina come marcatore tumorale.

La concentrazione di B2M può risultare aumentata nel CSF di alcuni individui con tumori delle cellule del sangue che si sono diffusi (metastatizzati) al cervello, come il linfoma, ma anche in individui affetti da patologie croniche come la sclerosi multipla e da infezioni virali, come l’HIV.

Gli intervalli di Riferimento dipendono da molteplici fattori, quali l’età e il sesso del paziente, la popolazione di riferimento e il metodo utilizzato per l’esecuzione dell’esame. Il risultato numerico di un test può pertanto avere significati diversi in laboratori differenti.

Per queste ragioni, nel presente sito web non vengono riportati gli intervalli di riferimento. Per la valutazione dei risultati dei test, Lab Tests On Line raccomanda di riferirsi ai valori di riferimento forniti dal laboratorio nel quale questi sono stati eseguiti e riportati sul referto di laboratorio.

Per maggiori informazioni si rimanda all’articolo: Gli Intervalli di Riferimento ed il loro Significato.

Se il sottoporsi alle analisi mediche provoca stati d'ansia o di disagio, si consiglia di leggere uno o più di questi articoli:

Come fare fronte alla paura, al disagio ed all'ansia da test, Suggerimenti sui test ematici, Suggerimenti per aiutare i bambini ad affrontare un test medico, Suggerimenti per aiutare l'anziano ad affrontare un test medico.

Un altro articolo, Il prelievo ematico: Breve viaggio nel laboratorio, chiarisce le modalità di prelievo del campione ematico.

Accordion Title
Come e Perché
  • Come viene raccolto il campione per il test?

    Tramite un prelievo di sangue venoso dal braccio. Talvolta un campione di urine raccolte nelle 24 ore. Raramente, un campione di CSF può essere raccolto dalla porzione più bassa della schiena usando una procedura chiamata puntura lombare o puntura spinale.

  • Esiste una preparazione al test che possa assicurare la buona qualità del campione?

    No, non è necessaria alcuna preparazione.

  • Quali informazioni è possibile ottenere?

    Il test della beta 2- microglobulina (B2M) è utilizzato come marcatore tumorale per alcuni tipi di tumore delle cellule del sangue. Non è diagnostico per specifiche patologie, ma è associato alla “quantità” di tumore presente (estensione tumorale) è può fornire al clinico informazioni addizionali sulla prognosi del paziente.

    Il test della B2M su sangue e talvolta su urina può essere prescritto come supporto nella determinazione della gravità e della diffusione (stadio) del mieloma multiplo, nel valutare la prognosi di tumori come mieloma e linfoma, e può talvolta essere prescritto per valutare la progressione di malattia e l’efficacia del trattamento. Raramente, la B2M viene richiesta su CSF per determinare il coinvolgimento nella patologia del sistema nervoso centrale.

  • Quando viene prescritto?

    Questo esame può essere prescritto durante una valutazione iniziale di un paziente cui è stato diagnosticato un mieloma multiplo in modo da determinare la stadiazione della patologia, e periodicamente per valutare la progressione della malattia e per monitorare l’efficacia del trattamento. Può essere talvolta richiesto per determinare la prognosi di un paziente affetto da mieloma o da linfoma.

    La B2M su CSF può essere raramente prescritta quando il medico sospetti che una patologia come il linfoma abbia colpito il sistema nervoso centrale del paziente.

  • Cosa significa il risultato del test?

    Aumentate concentrazioni di B2M nel sangue e/o nelle urine indicano la presenza di un problema, ma non sono diagnostiche per una specifica patologia o condizione. D’altra parte però dovrebbero riflettere la progressione della patologia e l’estensione del tumore presente. Quando ad un paziente è stato diagnosticato un mieloma multiplo o per linfoma, è probabile che abbia una prognosi infausta se la concentrazione di B2M è significativamente elevata.

    Per il monitoraggio del trattamento, il diminuire delle concentrazioni nel tempo indicano che la persona affetta da mieloma multiplo sta rispondendo alla terapia. Concentrazioni stabili o aumentate indicano che la persona non risponde.
    Un aumento nel CSF di un paziente affetto da HIV/AIDS indica la probabilità di un coinvolgimento del sistema nervoso centrale.

    Basse concentrazioni di B2M sono considerate normali. La B2M può essere non determinabile nelle urine e nel CSF.

  • C’è altro da sapere?

    Le patologie associate ad un incremento del tasso di produzione o distruzione cellulare, gravi infezioni, infezioni virali come CMV (citomegalovirus), ed alcune patologie che attivano il sistema immunitario, come le condizioni infiammatorie e le malattie autoimmuni, possono causare aumento dei livelli di B2M.

    Il filtro renale libera dal sangue la B2M e la riassorbe. A causa di questo processo, solo una piccola parte di B2M è normalmente presente nelle urine. Se i tubuli renali sono danneggiati, la B2M viene meno riassorbita e la sua concentrazione nelle urine aumenta. (Visitare la sezione Beta2 Microglobulina - patologie renali)

    I farmaci come litio, ciclosporine, cisplatino, carboplatino e antibiotici aminoglicosidici possono aumentare le concentrazione nel sangue e nell'urina di B2M.

    Le nuove metodologie di medicina nucleare ed i mezzi di contrasto radiografici possono influenzare il risultato del test.

Accordion Title
Domande Frequenti
Fonti

Fonti utilizzate nella revisione corrente

Pagana, K. D. & Pagana, T. J. (© 2007). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 8th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO. Pp 155-156.

Wu, A. (© 2006). Tietz Clinical Guide to Laboratory Tests, 4th Edition: Saunders Elsevier, St. Louis, MO. Pp 742-743.

(© 2008). Multiple Myeloma Disease Overview. Multiple Myeloma Research Foundation [On-line information]. PDF available for download at http://www.multiplemyeloma.org/downloads/about_myeloma/MMRF_Disease_Overview.pdf. Accessed August 2009.

(Modified 2009 July 23). General Information About Multiple Myeloma and Other Plasma Cell Neoplasms. National Cancer Institute. [On-line information]. Available online at http://www.cancer.gov/cancertopics/pdq/treatment/myeloma/patient/. Accessed August 2009.

(© 1995–2009). Overview: Beta-2 Microglobulin (B[2]-M), Urine. Mayo Clinic Mayo Medical Laboratories [On-line information]. Available online at http://www.mayomedicallaboratories.com/test-catalog/Overview/300243. Accessed August 2009.

(© 1995–2009). Overview: Beta-2-Microglobulin (Beta-2-M), Serum. Mayo Clinic Mayo Medical Laboratories [On-line information]. Available online at http://www.mayomedicallaboratories.com/test-catalog/Overview/9234. Accessed August 2009.

Seiter, K. and Shah, D. (Updated 2013 May 29). Multiple Myeloma. Medscape Reference [On-line information]. Available online at http://emedicine.medscape.com/article/204369-overview. Accessed June 2013.

(Modified 2013 May 17). Plasma Cell Neoplasms (Including Multiple Myeloma) Treatment (PDQ®). National Cancer Institute [On-line information]. Available online at http://www.cancer.gov/cancertopics/pdq/treatment/myeloma/patient/. Accessed June 2013.

Mayo Clinic staff (2011 August 16). Multiple myeloma. Mayo Clinic [On-line information]. Available online at http://www.mayoclinic.com/print/multiple-myeloma/DS00415/DSECTION=all&METHOD=print. Accessed June 2013.

(Revised 2013 February 12). Multiple Myeloma. American Cancer Society [On-line information]. Available online at http://www.cancer.org/cancer/multiplemyeloma/detailedguide/index. Accessed June 2013.

Durie, B. (2013). Patient Handbook: Multiple Myeloma. International Myeloma Foundation [On-line information]. Available online at http://myeloma.org/pdfs/Patient_Handbook_2013.pdf. Accessed June 2013.

(Revised 2012). Understanding Lab and Imaging Tests. Leukemia & Lymphoma Society [On-line information]. Available online through http://www.lls.org. Accessed June 2013.

(2011 December 7). Tumor Markers. National Cancer Institute [On-line information]. Available online at http://www.cancer.gov/cancertopics/factsheet/Detection/tumor-markers. Accessed June 2013.

Pagana, K. D. & Pagana, T. J. (© 2011). Mosby's Diagnostic and Laboratory Test Reference 10th Edition: Mosby, Inc., Saint Louis, MO. Pp 680-682.

Tietz Textbook of Clinical Chemistry and Molecular Diagnostics. Burtis CA, Ashwood ER, Bruns DE, eds. 4th edition, St. Louis: Elsevier Saunders; 2006, Pg 555.