LTOTests

Bicarbonato

Noto anche come: CO2 totale; TCO2; Contenuto di anidride carbonica; Contenuto di CO2; HCO3-
Nome ufficiale: Bicarbonato
Ultima Revisione: 03.04.2020
Ultima Modifica: 15.05.2020

La CO2 totale o bicarbonato è differente dalla pressione parziale di CO2 (PCO2). Per informazioni sulla PCO2 cliccare qui [emogasanalisi]

Revisore:

Dr. Ferruccio Ceriotti; Laboratorio Analisi, Fondazione IRCCS Ca’ Granda, Ospedale Maggiore Policlinico, Milano

In Sintesi

Perché?

Come parte del pannello metabolico per identificare o monitorare uno squilibrio elettrolitico o uno squilibrio acido- base (pH)

Quando?

Come parte di un'indagine di routine; in seguito a sintomi quali debolezza, confusione, vomito prolungato o difficoltà respiratorie, riconducibili ad uno squilibrio elettrolitico o ad un'acidosi o alcalosi

Il campione

Un campione di sangue venoso prelevato dal braccio.

La preparazione

No, nessuna.

L'Esame

Questo esame misura la concentrazione di diossido di carbonio (CO2) nel sangue, che per la maggior parte è sotto forma di bicarbonato (HCO3-). Il bicarbonato è uno ione carico negativamente implicato nel mantenimento dell’equilibrio acido-base (pH) dell'organismo. Il bicarbonato, insieme ad altri elettroliti (potassio, sodio e cloro), contribuisce a mantenere la neutralità elettrica. Gran parte della CO2 viene prodotta nel corso di vari processi metabolici. 

Il bicarbonato viene utilizzato come parte del pannello metabolico per identificare uno squilibrio elettrolitico o un'acidosi o alcalosi. Acidosi ed alcalosi fanno parte delle condizioni che possono determinare squilibri di pH per la presenza di acidi o basi in eccesso nel sangue. Questo squilibrio è solitamente riconducibile alla presenza di ulteriori patologie o condizioni. 

I polmoni e i reni sono i principali organi coinvolti nella regolazione del pH del sangue attraverso la rimozione del bicarbonato in eccesso.

  • I polmoni espellono l'acido dall'organismo sotto forma di CO2 durante l'espirazione. Aumentando e diminuendo la frequenza respiratoria varia la quantità di CO2 che viene espirata, con conseguente alterazione del pH del sangue in pochi minuti.
  • I reni eliminano gli acidi tramite l'urina e regolano la concentrazione di bicarbonato (HCO3-, una base) nel sangue. Alterazioni dell'equilibrio acido-base dovute all'aumento o alla diminuzione della concentrazione di HCO3- si verificano più lentamente rispetto ai cambiamenti di CO2, poiché richiedono ore o giorni.

Qualsiasi patologia o condizione clinica che colpisca i polmoni, i reni, il metabolismo o la respirazione ha la capacità di causare acidosi o alcalosi.

Il bicarbonato fornisce al clinico una stima approssimativa dell'equilibrio acido-base. Se necessario, può essere prescritta anche un’emogasanalisi, che fornisce i valori di pH, dell’ossigeno e dell’anidride carbonica in un campione di sangue arterioso.

Il bicarbonato viene frequentemente prescritto insieme al potassio, al sodio ed eventualmente al cloro come parte del pannello elettrolitico, per identificare un eventuale squilibrio elettrolitico.

Come e Perchè

Quali informazioni è possibile ottenere?

Il bicarbonato viene frequentemente prescritto insieme al potassio, al sodio e al cloro come parte del pannello elettrolitico e metabolico; talvolta viene valutato tramite emogasanalisi.

Il pannello elettrolitico può essere richiesto per rilevare, valutare e monitorare lo squilibrio elettrolitico e/o acido - base (pH) dell’organismo (acidosi e alcalosi). Questo esame può essere eseguito come parte di un'indagine di routine o per valutare e monitorare varie patologie acute o croniche, quali:

  • Patologie renali
  • Patologie epatiche
  • Malattie polmonari
  • Ipertensione

Se viene identificato uno squilibrio acido- base, possono essere prescritti il bicarbonato e l'emogasanalisi per valutarne la gravità e per determinare se l’origine sia respiratoria (dovuta ad uno squilibrio tra la quantità di ossigeno introdotta e quella di CO2 rilasciata) o metabolica (dovuta ad uno squilibrio tra la quantità di acido prodotto dall'organismo e la capacità dei reni di rimuoverlo). Inoltre, questi test contribuiscono a monitorare il trattamento volto a ripristinare l’equilibrio.

Domande Frequenti

Cosa significa se le concentrazioni di bicarbonato sono leggermente fuori dall’intervallo di riferimento?

Il clinico deve provvedere alla corretta interpretazione dei risultati nel loro complesso e in associazione con la storia clinica del paziente. Un singolo risultato leggermente superiore o inferiore all'intervallo di riferimento non ha significato clinico. Se i valori di un paziente risultano solo leggermente superiori o inferiori all'intervallo di riferimento, si può ripetere il test.

Tuttavia, un risultato che eccede di molto l’intervallo può indicare un’alterazione e richiedere ulteriori accertamenti. Il clinico deve interpretare i risultati in associazione con la storia clinica e l’esame fisico del paziente per valutare la significatività di eventuali alterazioni.

Fonti

Fonti utilizzate nella revisione corrente

2019 review by Patrick Sheehy, C(ASCP) and the Editorial Review Board.

(December 16, 2015) Drug-Induced Metabolic Acidosis. Pham, Amy Quynh Trang et al. Available online at https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4754009/#. Accessed on 07/02/2019.

(May 17, 2002) Guidelines for Using Antiretroviral Agents Among HIV-Infected Adults and Adolescents. Centers for Disease Control and Prevention. Available online at https://www.cdc.gov/mmwr/preview/mmwrhtml/rr5107a1.htm. Accessed on 07/02/2019.

(November 20, 2017) Metabolic Acidosis. MedlinePlus Medical Encyclopedia. Available online at https://medlineplus.gov/ency/article/000335.htm. Accessed on 07/15/2019.

Related Articles

sibioc white

Seguici su:

Farmacia online
© 2024 Labtestsonline. SIBIOC – MEDICINA DI LABORATORIO - Via Libero Temolo 4, 20126 Milano - C.F. 97012130585 - P.I. 06484860967 | Privacy Policy | Cookie Policy | WEB