25- OH vitamina D e 1,25- OH Vitamina D

Noto anche come: 25OH-Vitamina D2, 25OH-vitamina D3, Calcidiolo (25-idrossi-vitamina D), 25-Idrossicolecalciferolo, Calcifediolo (25-idrossi-vitamina D), Calciferolo o Ergocalciferolo (precursore 25OH-vitamina D2), Colecalciferolo (precursore 25OH-vitamina D3); 1,25(OH)2D, Calcitriolo, 1,25-diidrossi-vitamina D, 1,25-diidrossicolecalciferolo
Nome: 25-idrossi-vitamina D, 1,25 diidrossi-vitamina D
Esami associati: Calcio, Fosforo, PTH, Magnesio (Mg)

Domande frequenti
1. E’ corretto mangiare latte e cereali con aggiunta di vitamina D?
2. Si può avere il giusto apporto di vitamina D da yogurt e formaggio?
3. La vitamina D è un componente necessario nella somministrazione di calcio?
4. La misura della 25-OH vitamina D e della 1,25-OH vitamina D hanno lo stesso significato?
5. Esistono altri usi della vitamina D?



1. E’ corretto mangiare latte e cereali con aggiunta di vitamina D?

Sì, la quantità di vitamina D prodotta dall’organismo non è sufficiente, in particolar modo quando l’esposizione ai raggi solari è scarsa e per molte persone non è sufficiente nemmeno l’introduzione con la dieta. Negli Stati Uniti è uso comune aggiungere vitamina D agli alimenti come latte, cereali e succhi di frutta, in questo modo è stato drasticamente diminuito il numero di incidenza di rachitismo.
 

2. Si può avere il giusto apporto di vitamina D da yogurt e formaggio?
Sebbene al latte sia quasi sempre aggiunta vitamina D, ciò non avviene nei suoi derivati. L’apporto giornaliero consigliato è di 2000 UI di vitamina D.

3. La vitamina D è un componente necessario nella somministrazione di calcio?
Poiché l’assorbimento di calcio è dipendente dalla vitamina D, alcune industrie aggiungono anche l’ormone negli integratori di calcio. In realtà se la concentrazione di vitamina D nell’organismo è sufficiente, non è necessario ricorrere ad un’aggiunta di questo tipo. Comunque la concentrazione di vitamina D in questi composti non è tale da indurre un eccesso dell’ ormone nell’organismo.

4. La misura della 25-OH vitamina D e della 1,25-OH vitamina D hanno lo stesso significato?
Assolutamente NO, la misura della 25-OH vitamina D fornisce una indicazione sull’apporto e riserva di  vitamina D (inattiva) con l’indicazione per una eventuale supplementazione; mentre la misura della 1,25-OH vitamina D (forma attiva) è indicata solo per i pazienti in trattamento con questo ormone  per patologie quali insufficienza renale cronica, psoriasi, malattie autoimmuni, ecc.

5. Esistono altri usi della vitamina D?
Sì, in una crema contro la psoriasi.

[Back to top]


Questo contentuto è stato modificato il13.07.2015