Osmolalità

Noto anche come: Osmolalità
Nome: Osmolalità (plasma, urina, feci)
Esami associati: Azotemia, Creatinina, Elettroliti, Glucosio, Sodio (Na)

In sintesi

Perché fare il test?
Per valutare l’equilibrio idrico- salino dell’organismo; per capire l’origine di sodio basso nel sangue (iponatriemia) e di aumentata o diminuita produzione di urina; per determinare l’intossicazione da alcol dovuta all’ingestione di tossine come metanolo o glicoletilene; per monitorare l’efficacia del trattamento di patologie che influenzano l’osmolalità; come supporto nel determinare la causa di diarrea cronica

Quando fare il test?
Quando il paziente ha il sodio basso nel sangue, se sta prendendo il mannitolo (un diuretico osmotico), se è probabile che abbia ingerito metanolo, glicoletilene o alcol isopropilico, se produce quantità di urina significativamente aumentate o diminuite, se ha la diarrea cronica

Che tipo di campione viene richiesto?
Un campione di sangue prelevato da una vena del braccio e/o un campione di urina random, a volte un campione di feci liquido, appena raccolto

Il test richiede una preparazione?
A volte nessuna preparazione, altre il digiuno per sei ore prima di fare il test; è opportuno seguire le istruzioni fornite e informare il medico circa ogni tipo di farmaco in uso, mannitolo in particolare


Questo contentuto è stato modificato il25.01.2016