Formula leucocitaria

Noto anche come: Conta differenziale dei leucociti, Conta differenziale del sangue periferico, conta differenziale dei GB
Nome: Conta differenziale dei globuli bianchi
Esami associati: Emocromo, Striscio di sangue, Conta dei globuli bianchi

 

La conta differenziale dei leucociti include: conta dei neutrofili o % di neutrofili, conta dei linfociti o % di linfociti, conta dei monociti o % di monociti, conta degli eosinofili o % di eosinofili e conta dei basofili o % di basofili.
 

In sintesi

Perché fare il test?
Per determinare la causa di un risultato anomalo della conta dei globuli bianchi (GB); come supporto alla diagnosi e/o al monitoraggio di patologie che colpiscono il sistema immunitario, come infezioni o infiammazioni o tumori dei globuli bianchi, come la leucemia.

Quando fare il test?
Come parte della conta totale delle cellule del sangue; durante gli esami di routine per valutare lo stato di salute; quando il risultato della conta totale risulta fuori dai limiti di normalità; quando il paziente mostra segni e sintomi correlati a patologie dei globuli bianchi, come infezioni, infiammazioni o tumori; quando il paziente si trova in una condizione o ha una patologia il cui trattamento può dare problemi ai globuli bianchi.

Che tipo di campione viene richiesto?
Un campione di sangue prelevato da una vena del braccio o mediante una puntura del dito (bambini e adulti) o del tallone (neonati).

Il test richiede una preparazione?
No.


Questo contentuto è stato modificato il21.05.2015