Eritropoietina

Noto anche come: EPO
Nome: Eritropoietina
Esami associati: Ematocrito, Emoglobina, Globuli Rossi, Emocromo, Reticolociti

Domande frequenti

1. La produzione renale di eritropoietina può essere ristabilita?
2. Perché nel monitoraggio terapeutico dell’eritropoietina non viene utilizzato il test dell’eritropoietina?

 

1. La produzione renale di eritropoietina può essere ristabilita?
Non direttamente. Se la carenza è dovuta ad un’alterazione temporanea della funzionalità renale, allora la risoluzione di tale condizione porta anche alla ripresa della normale produzione di eritropoietina (EPO). Nella maggior parte di casi però la carenza di EPO è dovuta alla presenza di malattie renali croniche e pertanto non può migliorare con il tempo. In presenza di un’insufficienza renale nota, il clinico deve operare in modo tale da minimizzare gli effetti dell’anemia ed eventualmente trattare il paziente con terapia sostitutiva con EPO sintetica.

 

2. Perché nel monitoraggio terapeutico dell’eritropoietina non viene utilizzato il test dell’eritropoietina?
Non viene utilizzato perché per la risoluzione dell’anemia ciò che conta è l’effetto del farmaco sul midollo osseo – ossia l’aumento della produzione di globuli rossi e reticolociti e della quantità di emoglobina – e non la concentrazione di eritropoietina nel sangue. La quantità di EPO necessaria infatti può variare da persona a persona e dipende dalla responsività del midollo osseo.

 



[Back to top]


Questo contentuto è stato modificato il05.03.2017