Catecolamine plasmatiche e urinarie

Noto anche come: Dopamina, Epinefrina, Norepinefrina, Catecolamine libere urinarie, Catecolamine frazionate
Nome: Catecolamine plasmatiche e urinarie
Esami associati: Metanefrine libere plasmatiche, Metanefrine urinarie

In sintesi

Perché fare il test?
Come ausilio per diagnosticare o escludere il feocromocitoma o altri tumori neuroendocrini

Quando fare il test?
Quando il paziente mostra segni di aumentato rilascio di catecolamine, come ipertensione episodica o persistente, mal di testa importante, tachicardia, e sudorazione eccessiva

Che tipo di campione viene richiesto?
Un campione di sangue prelevato da una vena del braccio e un campione di urina raccolta nelle 24 ore

Il test richiede una preparazione?
Il risultato dell’esame può essere influenzato da alcuni tipi di farmaci, di alimenti e dallo stress. E’ opportuno informare il proprio medico circa le terapie in uso e seguire le istruzioni che vengono fornite prima della raccolta dei campioni.


Questo contentuto è stato modificato il30.10.2015