Bilirubina

Noto anche come: Bilirubina totale; TBIL; Bilirubina neonatale; Bilirubina diretta; Bilirubina coniugata; Bilirubina indiretta; Bilirubina non coniugata
Nome: Bilirubina su sangue
Esami associati: GGT, AST, Pannello Epatico, Fosfatasi alcalina (ALP), Epatite A (HAV), Epatite B (HBV), Epatite C (HCV), ALT, Emocromo, Esame dell'urina completo, Aptoglobina, Reticolociti

In sintesi

Perché fare il test?
Per lo screening o il monitoraggio di malattie epatiche o dell’anemia emolitica; per monitorare l’ittero neonatale

Quando fare il test?
Quando il paziente mostra segni o sintomi di danno epatico, di malattia epatica, di ostruzione dei dotti biliari, di anemia emolitica, di problemi metabolici legati al fegato, o in presenza di ittero neonatale

Che tipo di campione viene richiesto?
Nell’adulto un campione di sangue prelevato da una vena del braccio; nel neonato un campione di sangue prelevato dal tallone; in alcuni ospedali e strutture è presente uno strumento che può essere posizionato sulla pelle del bambino per misurare la bilirubina (misuratore transcutaneo di bilirubina)

Il test richiede una preparazione?
A volte è necessario stare a digiuno (bere solo acqua) per qualche ora prima del prelievo; le esigenze di digiuno possono variare da laboratorio a laboratorio. Seguire le istruzioni del medico


Questo contentuto è stato modificato il24.11.2015