Conosciuto anche come: antibiogramma

 

Introduzione

Il mondo è pieno di microrganismi - batteri, funghi, parassiti e virus. Il nostro sistema immunitario si è evoluto per “combattere” quelli che possono nuocere al nostro organismo e per coesistere pacificamente con innumerevoli altri. Ogni essere umano possiede una normale flora batterica, cioè un insieme di microrganismi che vive nei diversi distretti corporei. In generale, queste minuscole forme di vita sono utili; favoriscono ad esempio la digestione degli alimenti e fungono come una barriera contro i microrganismi patogeni
La maggior parte di essi non causa problemi a meno che non vi sia una perturbazione del loro equilibrio all'interno dell'organismo, o nel caso in cui sia in corso una depressione del sistema immunitario. Se si verifica questa alterazione, vi può essere una crescita opportunistica di un tipo di flora residente, oppure uno o più microorganismi patogeni possono causare un'infezione

Quando il sistema immunitario di un soggetto non può combattere un agente patogeno, o ripristinare il normale equilibrio della flora batterica, potrebbe essere necessario ricorrere all'uso di antibiotici. Si tratta di farmaci (antibatterici, antivirali e antifungini) che sono stati sviluppati per combattere le infezioni causate da questi microorganismi e hanno come target le diverse caratteristiche fisiche degli stessi microorganismi - come la loro capacità riproduttiva, l'eventuale parete cellulare, o il loro metabolismo. Diversi sono gli antibiotici efficaci contro i vari tipi di microrganismi. Alcuni sono altamente specifici, utilizzati per eliminare una specifica famiglia di batteri, per esempio, senza sconvolgere l'equilibrio della flora normale. Altri sono ad ampio spettro, sviluppati quindi per inibire la crescita di numerosi microrganismi. Quando viene utilizzato un antibiotico ad ampio spettro questo può agire sia sugli agenti patogeni che sulla flora normale.
Alcuni microrganismi possono presentare diversi gradi di resistenza ad alcuni antibiotici.

L'antibiogramma è spesso utilizzato per determinare se un particolare trattamento con antibiotici sia efficace per inibire la crescita di microorganismi responsabili di infezioni.

avanti
Questo contentuto è stato modificato il 08.09.2010