PTH

Noto anche come: PTH intatto, PTH “biointatto”, Paratormone
Nome: Ormone paratiroideo
Esami associati: Calcio, Magnesio (Mg), Vitamina D, Fosforo

Come é usato ?
Quando é richiesto ?
Che cosa significa il risultato del test ?
C’é qualcos’altro che dovrei sapere ?


Come é usato ?
Il PTH é richiesto per aiutare a diagnosticare i motivi di un livello di calcio alto o basso, per aiutare a distinguere tra cause paratiroidee o non paratiroidee.  Può anche essere richiesto per monitorare l’efficacia di una cura quando un paziente é in una condizione patologica di tipo paratiroideo.  Il  PTH é richiesto insieme al calcio. Non sono solo i livelli del sangue che sono importanti, ma l’equilibrio tra di essi e la risposta delle ghiandole paratiroidee a variazioni dei livelli di calcio. Di solito i medici sono preoccupati o per gravi squilibri nella regolazione del calcio, e questo può richiedere un intervento medico, o per squilibri persistenti che indicano un problema a monte.

Alti livelli di calcio, chiamati ipercalcemia, possono essere dovuti a iperparatiroidismo, un gruppo di condizioni caratterizzate da una superproduzione di PTH da parte della tiroide. L’ iperparatiroidismo si distingue in primario, secondario e terziario. Quello primario é nella maggior parte dei casi dovuto ad un tumoreparatiroideo (di solito benigno) che secerne PTH senza controllo di feedback. Questo mette costantemente il  PTH su posizione attiva, in cui può causare ipercalcemia e calcoli renali, depositi di calcio negli organi, e decalcificazione ossea. Con questo tipo di iperparatiroidismo, i pazienti in genere avranno alti livelli di calcio e di PTH, mentre i livellidi fosfato sono spesso bassi.  L’iperparatiroidismo secondario é di solito dovuto ad insufficienza renale. In pazienti con malattie renalie/o insufficienza renale, il fosfato può non essere escreto in modo efficiente, sconvolgendone l’equilibrio col calcio. Le malattie renali possono anche impossibilitare il paziente a produrre la forma attiva di vitamina D, e questo significa che egli non sarà in grado di assorbire adeguatamente il calcio dalla dieta. Dato che i livelli del fosfato crescono e quelli del calcio calano, é secreto PTH. L’iperparatiroidismo secondario può anche essere causato da qualsiasi altra condizione che abbassi il calcio, come ad es. malassorbimento del calcio dovuto a malattie intestinali e carenza di vitamina D. Nel secondario, i pazienti avranno in genere alti livelli di PTH e livelli di calcio bassi o normali. Talvolta, persone con iperparatiroidismo secondario sviluppano alti valori di calcio nel siero e pure hanno PTH alto; questo viene a volte chiamato iperparatiroidismo terziario.

Livelli bassi di calcio, chiamati ipocalcemia, possono essere dovuti a ipoparatiroidismo, cioè incapacità della ghiandola paratiroidea di produrre sufficiente PTH. L’ipoparatiroidismo può essere dovuto ad una varietà di condizioni e può essere persistente, progressivo o transitorio. Le cause includono un disturbo autoimmune, danno paratiroideo o rimozione paratiroidea per intervento chirurgico, una condizione genetica, e gravi malattie. I pazienti colpiti in genere avranno bassi livelli di PTH e di calcio ed avranno anche alti livelli di fosfato.

I livelli di PTH possono essere usati per monitorare pazienti che hanno condizioni o malattie che causano squilibri di calcio cronici e per monitorare coloro che hanno subito un intervento o altre cure per tumori paratiroidei.
[Back to top]


Quando é richiesto?
Il PTH può essere richiesto quando un test per il calcio é abnorme. Può poi essere richiesto quando si hanno sintomi legati ad ipercalcemia come affaticamento, nausea, dolori addominali e sete. E’ anche richiesto quando si hanno sintomi legati all’ ipocalcemia, come dolori addominali, crampi muscolari, formicolii nelle dita. Il medico può richiedere un  PTH, insieme al calcio, di tanto in tanto quando il paziente é stato curato per malattie o condizioni che riguardano la regolazione del calcio, come la rimozione di un tumore paratiroideo, o quando si ha una condizione patologica cronica come una  malattia renale.

Quando una persona ha l’iperparatiroidismo, il trattamento solito consiste nell’intervento chirurgico per rimuovere la ghiandola o ghiandole ingrandite. Circa l’85-90% delle volte nell’iperparatiroidismo primario, si trova solo una ghiandola paratiroidea abnorme, ma nei rimanenti casi due o più ghiandole sono abnormi. Nell’iperparatiroidismo secondario, di solito sono colpite tutte e quattro le ghiandole tiroidee. Durante l’intervento, é importante che il medico si accerti di aver rimosso tutte le ghiandole abnormi. Se tutte sono abnormi, questo di solito vuol dire rimuovere tre ghiandole completamente e parte della quarta, lasciando solo abbastanza tessuto paratiroideo da prevenire l’ipoparatiroidismo. Un modo per accertarsi che tutto il tessuto abnorme sia stato rimosso é misurare il PTH prima e dopo che una ghiandola apparentemente abnorme sia stata rimossa. Se tutto il tessuto abnorme é stato eliminato, I livelli di PTH scenderanno di oltre il 50% entro 10 minuti. Perché questo sia utile, é necessario che il laboratorio sia in grado di fornire i risultati velocemente (si chiama infatti misurazione rapida o intraoperativa del PTH).
[Back to top]


Che cosa significa il risultato del test?
NOTA: Un intervallo di riferimento univoco non é disponibile per questa analisi. Infatti i valori di riferimento possono differire nei vari da laboratorio poiché dipendono da molti fattori, tra i quali l’età del paziente, il sesso, la popolazione di riferimento, i metodi analitici. Il referto del tuo laboratorio dovrebbe prevedere degli intervalli di riferimento specifici per ogni analisi. Lab Test On Line raccomanda vivamente di discutere sempre i risultati delle analisi con il proprio medico. Per maggiori informazioni sugli intervalli di riferimento vi suggeriamo di leggere questo articolo Gli intervalli di riferimento ed il loro significato.

Il medico deciderà se le concentrazioni di calcio e di PTH sono in equilibrio come dovrebbero.   Se entrambi I livelli sono normali, allora é probabile che il sistema di regolamentazione del calcio nel corpo funzioni adeguatamente.

Bassi livelli di PTH possono essere dovuti a condizioni che causano l’ ipercalcemia, o ad un’anomalia nella produzione diPTH che provoca ipoparatiroidismo. Secrezione di PTH in eccesso può essere dovuta a iperparatiroidismo, che é causato molto sovente da un tumore paratiroideo benigno..

Relazione calcio-PTH

  • Se i livelli di calcio sono bassi e quelli del PTH sono alti, allora le ghiandole paratiroidee stanno rispondendo come dovrebbero e stanno producendo giuste quantità di PTH. A seconda del grado di ipocalcemia, il medico può indagare ulteriormente sul calcio basso misurando i livelli di vitamina D, fosforo, e magnesio.
  • Se i livelli di calcio sono bassi e quelli del PTH sono normali o bassi, allora il  PTH non sta rispondendo e si tratta probabilmente di ipoparatiroidismo.
  • Se i livelli del calcio sono alti e pure quelli del PTH sono alti, allora le ghiandole paratiroidee stanno producendo quantità sbagliate di PTH. Il medico può ordinare radiografie o altri tipi di immagine per controllare la causa e la gravità dell’iperparatiroidismo.
  • Se i livelli del calcio sono alti e quelli del PTH sono bassi, allora le ghiandole paratiroidee stanno rispondendo adeguatamente, ma il medico probabilmente farà ulteriori indagini per controllare cause non legate alla paratiroide che spieghino l’alto livello di calcio.

[Back to top]


C’é qualcos’altro che dovrei sapere?
Poiché ci sono molti frammenti di  PTH, i test per il PTH possono misurare uno o più frammenti. Nessuna delle valutazioni per il PTH intatto misura il PTH (35-84), che é effettivamente il frammento di PTH presente in maggiore quantità nel sangue. Molte valutazioni di PTH intatto misurano pure il PTH (7-84). Nella maggior parte delle persone, questo frammento è presente in quantità molto minori del PTH (1-84), quindi questo non è un problema. Nell’insufficienza renale, situazione comune per misurare i livelli di PTH, I livelli PTH (7-84) aumentano se paragonati al PTH (1-84), e talvolta oltre la metà di ciò che si misura come PTH rappresenta questo frammento. Alcune valutazioni di PTH (spesso chiamate “biointatte” o test “PTH (1-84)”) non misurano questo frammento. Non c’è alcuna chiara evidenza al momento che i test che non misurano I frammenti PTH (7-84) effettivamente servano di più per i pazienti con insufficienza renale dei test che misurano sia PTH (1-84) sia PTH (7-84); comunque, i risultati sono sempre più bassi con i test che misurano solo PTH (1-84).

I livelli di PTH varieranno durante il giorno, raggiungendo il picco verso le 2 del mattino. I campioni sono di solito prelevati verso le 8 del mattino.

I medicinali che possono aumentare i livelli di  PTH includono  fosfati, anticonvulsivi, steroidi, isoniazide, litio, e rifampicina.
[Back to top]


Questo contentuto è stato modificato il23.10.2009