eGFR

Noto anche come: Calculated Glomerular Filtration Rate (Calcolo della velocità di filtrazione glomerulare); cGFR
Nome: Estimated Glomerular Filtration Rate (Stima della velocità di filtrazione glomerulare)
Esami associati: Creatinina, Creatinina Clearance, Albumina urinaria e rapporto albumina/creatinina, Cistatina C, Proteine Urinarie, Beta-2 Microglobulina (patologie renali)

Domande frequenti


1. Come può essere determinata la GFR?
2. E’ possibile calcolare la propria eGFR da soli?
3. L’eGFR viene sempre calcolata quando è prescritto il test della creatinina?

4. Perchè il medico dovrebbe far ripetere il test dell’eGFR?

5. Quali altri risultati possono suggerire una disfunzione renale?

 

1. Come può essere determinata la GFR?
Il miglior modo per determinare direttamente la GFR è una procedura chiamata clearance dell’inulina. Essa coinvolge l’introduzione di un fluido contenente la molecola marcatore inulina (NON insulina) nelle vene del paziente (via endovenosa) e raccogliere l’urina in un periodo di alcune ore. Il volume urinario raccolto viene annotato e l’inulina viene misurata in ogni campione per permettere la determinazione di GFR. Questo esame e altri metodi per determinare la GFR, compresi quelli che prevedono l’utilizzo di marcatori radioattivi, non sono prescritti in routine e sono principalmente eseguiti a scopo di ricerca.

2. E’ possibile calcolare il proprio eGFR da soli?
Se il paziente dispone di una misura recente della propria creatinina, può calcolare l’eGFR usando il calcolatore sul sito della National Kidney Foundation . Per maggiori informazioni è opportuno consultare il medico.

3. L’eGFR viene sempre calcolato quando è prescritto il test della creatinina?
Di solito sì, ma non in tutti i centri viene fatto. L’eGFR viene calcolato sempre, in seguito a richiesta specifica del medico.

4. Perchè il medico dovrebbe far ripetere il test dell’eGFR?
Accanto al monitoraggio periodico, il medico può far ripetere questo esame se ha la convinzione che il primo risultato sia dovuto a cause passeggere. 

5. Quali altri risultati possono suggerire una disfunzione renale?
I diabetici e altre persone a rischio di sviluppare patologie renali possono essere monitorati per le piccole concentrazioni di albumina nelle urine eseguendo il test della microalbumina. La presenza di albumina e di altre proteine plasmatiche, così come il sangue nelle urine, possono tutti essere segni di potenziale danno renale.

[Back to top]


Questo contentuto è stato modificato il27.07.2015