Aldosterone

Noto anche come:
Nome:
Esami associati: Cortisolo, Elettroliti, Potassio (K)

L’esame

Come si usa?
Quando viene prescritto?

Che cosa significa il risultato del test?

C'è qualcos'altro da sapere?

 

Come si usa?
I test dell’aldosterone e della renina sono usati per valutare se le ghiandole surrenali producono un’adeguata quantità di aldosterone e per distinguere tra le potenziali cause di eccesso o carenza. L’aldosterone può essere misurato nel sangue o su un campione di urina delle 24 ore, che rappresenta  la concentrazione media di aldosterone eliminata durante il giorno”). La renina è sempre misurata sul sangue.

Questi esami sono molto utili nella determinazione della presenza di aldosteronismo primario, anche conosciuto come Sindrome di Conn, che causa un’ elevata pressione arteriosa. Se il test è positivo, la produzione di aldosterone può essere valutata con il test di stimolazione e soppressione.

Sia la concentrazione di aldosterone che la concentrazione di renina sono alte al mattino e variano durante il giorno. Sono entrambe influenzate dalla posizione del corpo, dallo stress e dalle medicine di cui il paziente fa uso.
[Back to top]

Quando viene prescritto?
Gli esami dell’aldosterone e della renina sono generalmente prescritti insieme quando la persona ha un’ elevata pressione arteriosa, specialmente se la persona ha anche una bassa concentrazione di potassio nel sangue. Anche se il potassio è normale, il test può essere effettuato se la terapia che di norma viene impiegata non controlla l’alta pressione arteriosa o se l’ipertensione va verso uno stadio avanzato. L’ aldosteronismo primario è una forma di ipertensione curabile, perciò è importante da rilevare e da trattare in modo appropriato. La concentrazione di aldosterone viene occasionalmente prescritta, insieme ad altri test, quando il medico sospetta che il soggetto  abbia un’ insufficienza surrenalica.
[Back to top]

Che cosa significa il risultato del test?
La tabella sottostante indica come i cambiamenti di renina, aldosterone e cortisolo varino a seconda della diverse patologie.

Patologia

Aldosterone

Cortisolo

Renina

Iperaldosteronismo primario (sindrome di Conn)

Elevato

Normale

Basso

Iperaldosteronismo secondario

Elevato

Normale

Elevato

Sindrome di Cushing

Basso

Elevato

Basso

Insufficienza surrenalica (malattia di Addison)

Basso

Basso

Elevato

L’iperaldosteronismo primario (sindrome di Conn) è causato dall’iperproduzione di aldosterone da parte delle ghiandole surrenaliche, a causa generalmente di un tumore benigno di una delle ghiandole. I livelli elevati di aldosterone aumentano il riassorbimento di sodio e la perdita di potassio da parte dei reni, determinando quindi un disequilibrio elettrolitico. Segni e sintomi includono alta pressione arteriosa, mal di testa, debolezza muscolare, specialmente se la concentrazione di potassio è molto bassa. La presenza di ipokaliemia (potassio basso) in un soggetto iperteso suggerisce di indagare l’eventuale presenza di iperaldosteronismo. A volte per determinare se una o entrambe le ghiandole surrenaliche siano affette, il sangue deve essere prelevato da entrambe le vene surrenaliche e il test rivela se vi è una differenza nella produzione di aldosterone (e a volte di cortisoloda parte delle  due ghiandole surrenaliche.

L’iperaldosteronismo secondario, che è più comune del primario, non è generato da un’eccessiva produzione di aldosterone di per sé, ma può essere dovuto a una qualsiasi causa che determini una riduzione del flusso sanguigno renale, una riduzione della pressione arteriosa o la diminuzione dei livelli di sodio. L’iperaldosteronismo secondario può essere osservato nell’ insufficienza cardiaca congestizia, nella cirrosi epatica, nelle patologie renali e nella preeclampsia. E’ anche comune nella disidratazione. In queste patologie/ condizioni la causa dell’iperaldosteronismo è di regola evidente.

La causa più importante è la diminuzione del diametro dei vasi che portano sangue ai reni, chiamata stenosi delle arterie renali. Questa patologia causa ipertensione, a seguito dei livelli elevati di aldosterone e renina che si determinano, e può essere curata sia chirurgicamente che attraverso una angioplastica. Alcune volte per valutare se è coinvolto un solo rene viene inserito un catetere nei vasi e viene raccolto il sangue proveniente da una delle vene renali (concentrazioni di renina nelle vene renali). Se i valori sono significativamente elevati da un lato rispetto all’altro, questo significa che c’è un restringimento dell’arteria renale da solo un lato. Un bassa concentrazione di aldosterone (ipoaldosteronismo) si verifica nell’insufficienza surrenalica. Essa causa disidratazione, ipotensione, bassa pressione arteriosa, bassa concentrazione di sodio nel sangue e alte concentrazioni di potassio. Quando nei bambini manca un enzima necessario per la produzione di cortisolo, in una patologia chiamata iperplasia surrenalica congenita, talvolta può verificarsi la scarsa produzione di aldosterone. 
[Back to top]

C’è qualcos’altro da sapere?
La quantità di sale nella dieta ed alcuni farmaci, come alcuni antidolorifici non steroidei, diuretici, betabloccanti, steroidi, ACE inibitori e contraccettivi orali possono alterare il risultato. Alcuni di questi farmaci sono utilizzati nel trattamento dell’ipertensione. Lo stress, l’esercizio fisico e la gravidanza possono influenzare il risultato. Il caffè, il tè e la coca cola possono influenzare il risultato sull’urina raccolta nelle 24 ore. Il medico può richiedere di modificare l’assunzione di sale con la dieta o l’assunzione di diuretici o di altri farmaci o le abitudini sportive prima di valutare i livelli di aldosterone.

La liquirizia può mimare le proprietà dell’aldosterone e dovrebbe essere evitata per almeno due settimane prima del test perché può diminuirne il risultato; questa affermazione è riferita ai prodotto della pianta di liquirizia (liquirizia dura); la liquirizia morbida e altre forme di liquirizia vendute non contengono il principio attivo. Controllare le indicazioni sul pacchetto con il proprio medico.

I livelli di aldosterone diminuiscono molto in patologie gravi, quindi il test non dovrebbe essere fatto in contemporanea a questi eventi. 

[Back to top]


Questo contentuto è stato modificato il08.01.2010