Parvovirus B19

Noto anche come: Parvovirus; Parvo B19, anti-B19, test PCR parvovirus B19
Nome: Parvovirus B19
Esami associati: Reticolociti

In sintesi

 

Perché fare il test?
Per determinare in persone ad alto rischio di complicanze dovute ad infezioni virali, la presenza di un’infezione attiva o recente di Parvovirus B19; nel caso in cui esista un rischio elevato di trasmissione materno fetale dell’infezione da madre infetta o esposta al virus.

Quando fare il test?
Nel caso in cui una donna in gravidanza sia stata esposta o abbia un’infezione da parvovirus B19 in atto; nel caso in cui un paziente, in modo particolare se immunocompromesso, presenti anemia grave e persistente.

Che tipo di campione viene richiesto?
Un campione di sangue venoso prelevato dal braccio per la ricerca di anticorpi anti-parvovirus B19; per la ricerca diretta del virus il campione può essere un campione di sangue o raramente di midollo osseo; talvolta può essere prelevato un campione di sangue cordonale o di liquido amniotico al fine di valutare l’infezione del feto.

Il test richiede una preparazione?
No, nessuna.


Questo contentuto è stato modificato il26.01.2017