Che cos'è?

Il cancro del testicolo è una crescita anomala e incontrollata di cellule che provoca un tumore su uno o entrambi i testicoli. I maschi hanno due testicoli (gonadi) localizzati nello scroto, una borsa di pelle posta alla base e posteriormente al pene. Hanno le dimensioni delle palline da golf e costituiscono l'organo di produzione dello sperma e degli ormoni maschili (principalmente il testosterone) che regolano lo sviluppo dell'organo riproduttivo.

Il cancro del testicolo è il cancro più comune nei maschi di età compresa tra i 15 e i 34 anni. Ogni anno vengono diagnosticati 7500 tumori al testicolo, che causano la morte di circa 400 uomini. I maschi di origine caucasica presentano un rischio maggiore rispetto ai discendenti degli africani, degli ispanici o degli asiatici, ma non se ne conosce il motivo. Altri fattori di rischio includono la mancata discesa del testicolo (criptorchidismo), la disgenesia gonadica (anomalo sviluppo del testicolo), la sindrome di Klinefelter (un disordine dei cromosomi sessuali), e familiarità o storia personale di cancro al testicolo.

I tumori a cellule germinali rappresentano circa il 90% dei tumori del testicolo. Si distinguono i seminomatosi e i non-seminomatosi. I seminomi costituiscono circa la metà dei tumori testicolari a cellule germinali e interessano più frequentemente i maschi di mezza età. Tendono a crescere molto lentamente e di solito non danno metastasi. I tumori non-seminomatosi compaiono precocemente e interessano soprattutto maschi ventenni e tendono ad essere più aggressivi.

Circa il 4-5% dei tumori del testicolo (e il 20% di quelli dei bambini) sono tumori stromali che riguardano il tessuto di sostegno dei testicoli e sede della produzione ormonale. Questi tumori possono secernere estradiolo, un ormone femminile, che provoca ginecomastia (sviluppo del tessuto mammario).

Anche se il cancro del testicolo è uno dei tumori più facilmente curabili, con una percentuale di successo che supera il 90%, molti tipi, se non diagnosticati, possono disseminarsi e invadere e danneggiare l'altro testicolo prima di dare metastasi, interessando i linfonodi, ad altri organi come i polmoni. La diagnosi ed il trattamento precoce sono cruciali per assicurare un esito favorevole.

avanti
Questo contentuto è stato modificato il 09.05.2008