Esami

Per ora, non c'è un test per diagnosticare la fibromialgia. La sindrome è generalmente diagnosticata attraverso la documentazione della storia clinica del paziente, escludendo disordini e malattie che possono simulare o esacerbare la fibromialgia, e utilizzando la definizione descritta dall'American College of Rheumatology (ACR) nel 1990. La definizione di fibromialgia include:

1. Una storia di dolore cronico esteso per almeno tre mesi in tutti e quattro i quadranti del corpo – quadrante superiore destro e sinistro e quadrante inferiore destro e sinistro; dolore nell'asse scheletrico (cervicale, sotto la spina, e/o petto)
2. Dolore in 11 su 18 punti sensibili, come misurato con la palpazione usando una forza di 4 Kg [Illustrazione della localizzazione dei punti sensibili; il test deve essere eseguito da un professionista]

Esami di laboratorio
I tests di laboratorio possono essere utili per aiutare a diagnosticare malattie con sintomi simili alla fibromialgia e a identificare disordini che possono coesistere con la fibromialgia, come l'artrite reumatoide, la sindrome di Sjogren, la malattia tiroidea, e il lupus. Generalmente non ha un costo/beneficio utile fare un screening approfondito. I tests che di solito possono essere richiesti sono:

  • Pannello Metabolico Complessivo – per valutare elettroliti, proteine, funzionalità del fegato e del rene, calcio, e glucosio
  • Emocromo completo – per ricercare anemia, anormalità delle cellule bianche e rosse del sangue
  • TSH (Ormone Stimolante la Tiroide) e/o altri tests  per la  tiroide in quanto l'ipotiroidismo può causare sintomi simili alla fibromialgia

Altri tests specifici che possono essere richiesti sono basati sui sintomi dei pazienti e sui risultati di questi test di screening generici. Si deve notare che alcuni risultati anomali dei tests di laboratorio sono di solito dovuti ad altro oltre alla fibromialgia.

Alcuni tests di laboratorio molto specifici,  come il dosaggio della Sostanza P (un neurosostanza che segnala al cervello la presenza di dolore), può essere usato nella ricerca per aiutare a cercare di capire meglio la causa e il decorso della fibromialgia, ma essi non sono per ora considerati clinicamente utili.

Esami strumentali
Occasionalmente, può essere richiesto un esame radiologico a scansione per aiutare ad escludere una malattia che causa sintomi simili alla fibromialgia, come la risonanza magnetica che aiuta ad identificare la sclerosi multipla.
 

avantiindietro
Questo contentuto è stato modificato il 06.05.2008