E' una condizione patologica dovuta ad una alterazione dell'equilibrio acido-base in cui i tessuti ed il sangue sono più acidi del normale. Può derivare da cause respiratorie che provocano la ritenzione dell'anidride carbonica, come nelle patologie polmonari; da cause metaboliche quale diarrea prolungata o severa, da  alterata funzione renale, come complicazione del diabete, o come conseguenza di parecchi avvelenamenti comuni (salicilato, cianuro, isoniazide, metanolo).

Questo contentuto è stato modificato il 14.04.2009